Inserimento Microchip: Risposta Ministero

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » lun ago 23, 2010 3:21 pm

Comunque per vostra informazione ...... La circolare ministeriale è atto espressivo del potere di autorganizzazione dell’ente pubblico e si colloca nel rapporto tra uffici di grado diverso, appartenenti alla medesima Amministrazione ovvero a diverse Amministrazioni.

Essa quindi non ha la stessa efficacia della legge.

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Barbara » lun ago 23, 2010 4:40 pm

Chi sta scrivendo senza avere le idee ben chiare sei tu supertartino e forse non riesci a capire bene il succo del discorso (lo semplifico per comodità): se tu metti il microchip per conto tuo alle tartarughe potrai non venire multato perché su questo hai ragione una circolare non è legge e quindi non sanzionabile.
Il problema sorge quando per esempio dovrai far valere i tuoi documenti, esempio banalissimo: prova a portare le tue tartarughe in Svizzera senza un certificato che attesti la validità del microchip : Rolleyes :
Quindi se hai rinnovato i Cites postali : Smile :

Altra cosa che ti invito nuovamente a fare è pensare prima di scrivere: non è vero che la circolare chiarisce una normativa, lo scorso anno era stata diramata una circolare in cui si diceva che le movimentazioni possono essere fatte anche di esemplari oltre i 5 anni con riconoscimento fotografico, i Cites si potevano rinnovare definitivamente dopo i 5 anni anche con scheda fotografica.
Quest'anno è arrivata una rettifica (hanno cambiato idea) sempre dal Cites centrale di Roma ai distaccamenti decentrati nella quale si diceva che dopo i 5 anni è obbligatorio il microchip per rinnovare definitivamente i Cites o fare movimentazioni e questo infatti ha creato molto disagio anche tra gli ufficiali Cites che sono scocciati dai continui cambiamenti di versione!
Penso e spero che tu non voglia saperne di più anche degli ufficiali Cites di varie regione, leggi un pò qua
viewtopic.php?f=12&t=18309

Ah dimenticavo: le circolari sono interne e poi ne vengono diffusi i contenuti proprio dagli ufficiali Cites, quando uno chiede informazioni sono loro che le danno

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » lun ago 23, 2010 7:19 pm

supertartino ha scritto:la risposta alla prima parte è quella richiesta.
adesso cosa c'entra la Svizzera (di cui non mi sono mai posto il problema): ci sono certificati validi per la svizzera e certificati validi per lo zimbabwe?? che vuol dire? io avevo capito che i certificati sono validi nella comunità europea. del resto che importanza riveste?
Le circolari non possono superare le leggi. solitamente specificano l'attuazione.
la seconda risposta cortese che hai dato non la commento perchè ho capito che è inutile e sei oltremodo maleducata ed offensiva. non invitare nessuno a pensare: prova a farlo prima tu se ci riesci.

cmq alla forestale ho sempre portato i docum che mi hanno richiesto e basta: non ho mai fatto richieste strane ne chiesto più del dovuto. forse per questo ho la vita più facile (tante cose non le sanno neanche loro)!

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Agostino » lun ago 23, 2010 9:09 pm

Devo dire che in parte ha ragione Supertatino , infatti il nostro ricorso al TAR del Lazio si basa sugli stessi concetti suoi: una norma non ha valore come legge, se non è passata sulla gazzetta ufficiale.
Ora non saprei cosa dire sul valore legale della comunicazione del Ministero della Salute !

Certo però che con questa confusione non è un bel lavoro in quanto nel dubbio le autorità emettono verbali, tanto a loro non costano nulla; tocca però come al solito al cittadino difendersi e spendere soldi : WallBash :

Avatar utente
Eagle
Messaggi: 46
Iscritto il: ven set 14, 2007 10:07 am
Località: Bologna

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Eagle » gio set 15, 2011 2:54 pm

Forse è già stato trattato, ma non ho trovato risposte.
Oggi dovrei inserire il microchip a 4 mie tartarughe.
Il veterinario vorrebbe inserirlo nella cavità di un arto anteriore, il certificato che ho scaricato dal sito fà riferimento ad un arto posteriore...
Cosa mi consigliate??
Grazie

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Agostino » gio set 15, 2011 9:51 pm

Al momento attuale ci sono teorie contrastanti; ho seguito una discussione fra veterinari della SIVAE e non tutti concordano su un punto univoco. Sono in attesa di un documento ufficiale della SIVAE, che poi pubblicheremo.

spotti nino
Messaggi: 246
Iscritto il: sab set 16, 2006 9:25 pm
Località: Emilia Romagna

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda spotti nino » ven set 16, 2011 9:02 am

se posso essere di aiuto nell'avvallare le delucidazioni dette da Barbara inerente alle" agevolazioni" delle varie regioni vi informo che quando mi sposto con i miei animali adulti per le manifestazioni didatticoculturali del tartagioia non tutti gli esemplari hanno il chips apposto e mi basta una comunicazione via fax dello spostamento senza foto e come i "vecchi" ricorderanno sono stato il primo ad accedere ai chips e se l'allora regolamento imponeva il riscontro del dna è stato il" sacrificio"dei miei piccoli per attuare la certificazione fotografica almeno per 5 anni,sempre per la forestale di modena a cui faccio riferimento se non ho intenzione di intrapprendere procedure c.i.t.e.s. a fine commerciali o di cessioni gratuite non vedono l'obbligatorietà dell'inserimento chips;per ultima osservazione i chips li avevo procurati tramite farmacia ad un loro rifornitore ed erano della baier,erano di libero inserimento senza obbligo della certificazione veterinaria diversamente dagli ultimi aggiornamenti (del 31\08\2008)con l'avvento delle nuove regolamentazioni ed i nuovi chips molto piu idonei(allora nel 2000 il costo era da tabella comunale pr da 10.00 alle 20.00 € piu la spesa del documento),poi per la ciliegina sapete se mai dovreste avere un controllo diretto con animali con doc con chips e non siete in possesso del lettore(di vostra proprietà )e gli organi di controllo ne sono sprovvisti(che non è soltanto la forestale )oppure non riesce a leggere il chips cosa potrebbe succedere? potrebbero insinuare la non appartenenza dell'animale al documento quindi in questo caso serve in NOSTRO lettore,per una tranquillità mia su consiglio dei rappresentanti della forestale oltre chiaramente al lettore che ho da anni ho fatto le foto agli esemplari sprovvisti del chips con data ed ora di scatto per cautelarmi da eventuali organi di controllo che potrebbero avvallare interpretazioni diverse dei regolamenti attinenti

Avatar utente
Pie182
Messaggi: 368
Iscritto il: gio ott 11, 2007 4:30 pm
Regione: SARDEGNA
Località: Sardegna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Pie182 » lun set 26, 2011 4:02 pm

Ragazzi,scusate se interrompo questa discussione interessante ma,dovrei microchippare 12 tarte adulte!!!come mi consigliate di procedere??acquistare i microchip io dalla bayern (microchip micro o normali?quali i migliori?) e farli mettere dal veterinario esperto in rettili o far fare tutto da lui?? Risparmierei acquistando io i microchip??E esiste un sito da cui poterli comprare??grazie

Avatar utente
tartamau
Messaggi: 1232
Iscritto il: gio set 15, 2005 7:25 pm
Località: Toscana
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda tartamau » lun set 26, 2011 5:56 pm

La circolare chiarisce una norma e detta il modo univoco di interpretarla. Non è pertanto una norma ma una comunicazione interna. La normativa cites prevede che il marcaggio sia fatto in modo definitivo. Il fatto di andare in deroga con le foto è semplicemente per evitare che gli animali troppo piccoli subiscano danni. Se esistesse un microchip tanto piccolo, probabilmente verrebbe caldeggiato perchè sia inserito già alla nascita. Siccome però molti esemplari alla nascita sono ancora troppo piccoli per essere marcati anche con i mini microchip di ultima generazione, almeno il primo anno si provvederà con il marcaggio fotografico. Vista l'esperienza maturata in quest'anno di utilizzo e svariate centinaia di esemplari sotto l'anno già microchippati senza nessun problema riscontrato, mi sento di dire che sarebbe opportuno abbandonare l'inutile marcaggio fotografico a favore del microchip.
www.testudoalbino.com

Avatar utente
Pie182
Messaggi: 368
Iscritto il: gio ott 11, 2007 4:30 pm
Regione: SARDEGNA
Località: Sardegna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Pie182 » lun set 26, 2011 6:28 pm

Grazie per la risposta ma dipende anche dalla dimensione delle tarte.Stasera ho contattato un veterinario specializzato in rettili di cagliari,dice che per mettere il microchip alle mie tarte gli hanno detto alla forestale che devo fare anche il dna obbligatoriamente tramite tampone!!!ma vi risulta?cmq mi ha chiesto 15 euro per ognuna solo per mettere il microchip...per il dna sarà di più e mi deve ancora far sapere...

Avatar utente
tartamau
Messaggi: 1232
Iscritto il: gio set 15, 2005 7:25 pm
Località: Toscana
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda tartamau » lun set 26, 2011 6:38 pm

Pie182 ha scritto:Grazie per la risposta ma dipende anche dalla dimensione delle tarte.Stasera ho contattato un veterinario specializzato in rettili di cagliari,dice che per mettere il microchip alle mie tarte gli hanno detto alla forestale che devo fare anche il dna obbligatoriamente tramite tampone!!!ma vi risulta?cmq mi ha chiesto 15 euro per ognuna solo per mettere il microchip...per il dna sarà di più e mi deve ancora far sapere...

Avrà capito certamente male... Il dna lo fanno unicamente se chiedi i certificati per la nascita in cattività. Per mettere il microchip non è necessario nessun esame del dna. In ogni caso il costo del test è a carico del ministero dell'ambiente.
mmmmm....
I nuovi microchip mini consentono l'inserimento ad esemplari molto piccoli, ma l'operazione deve essere fatta nel giusto modo...
www.testudoalbino.com

Avatar utente
Pie182
Messaggi: 368
Iscritto il: gio ott 11, 2007 4:30 pm
Regione: SARDEGNA
Località: Sardegna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Pie182 » lun set 26, 2011 7:25 pm

Ma fanno l'esame del dna ai riproduttori??o ai piccoli nati se chiedi il cites giallo per loro? 3 anni fa denunciai la nascita di 6 piccoli di marginata nati da 2 esemplari dotati di cites giallo fonte C (l'attuale D),chiesi il cites giallo per questi e da roma mi scrissero che era necessaria l'analisi del dna a mie spese...a quel punto lasciai stare.

Avatar utente
Luc@
Messaggi: 1296
Iscritto il: mar giu 08, 2010 10:09 pm
Regione: Lombardia
Località: Como

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Luc@ » mar set 27, 2011 1:10 am

l'esame del dna viene fatto ai genitori e ai piccoli,come ti hanno già scritto qui e nellì'altra discussione l'esame è a carico loro non tuo,avrai capito male o probabilmente hanno capito male loro.

Avatar utente
Pie182
Messaggi: 368
Iscritto il: gio ott 11, 2007 4:30 pm
Regione: SARDEGNA
Località: Sardegna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Pie182 » mar set 27, 2011 3:57 pm

Stamane ho sentito il responsabile cites della sardegna,chiarito tutto.Dal 2008 son cambiate un po le cose,o meglio,hanno fatto un po di chiarezza :) grazie a tutti.

isabin
Messaggi: 15
Iscritto il: lun apr 29, 2013 4:27 pm
Regione: lombardia

Inserimento microcip

Messaggioda isabin » lun apr 29, 2013 4:46 pm

Ciao ho una tartaruga trovatella di terra, non soa ncora che tipo sia,penso hermanni.Ho chiamato laAsl emi dicono che è sufficiente solo denunciare la tartaruga e non inserire il microcip perchè non destinata alla commercializzazione. Cosa sapete dirmi in merito? Grazie. Isabella


Torna a “Sezione normativa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti