sempre più evelynae???

Avatar utente
Giacomo-PG
Messaggi: 1666
Iscritto il: lun ago 03, 2009 12:20 am
Località: Gubbio

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Giacomo-PG » mar set 20, 2011 5:59 pm

Devo concordare con Txema,i riproduttori veri in Europa sono praticamente 0 e sebbene tantissimi sostengano di avere vere evelynae,in realtà è impossibile averne perchè il parco di ishigaki-iromoto è riserva naturale e arrivano solo esemplari "contrabbandati".
Il 99% degli esemplari in cattività sono flavomarginata flavomarginata di Taiwan,dalla quale è stato possibile importare gli adulti.

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Tortugo » gio set 22, 2011 3:58 pm

La certezza non puoi averla, non è che Hamm sia garante di certezze, quindi non è che se le compri ad Hamm piuttosto che in Italia puoi essere certo di aver comprato quello che ti è stato proposto.
Ognuno paradossalmente può inventarsi quello che vuole, e di questi periodi sono frequenti queste "truffe", soprattutto considerando che alcuni animali vengono venduti a cifre superiori, come le evelynae in questo caso.
Non si possono avere certezze e quello che penso corrisponde esattamente a quanto detto da EDG: bisogna cercare di accoppiare gli esemplari più simili.

Avatar utente
Luc@
Messaggi: 1296
Iscritto il: mar giu 08, 2010 10:09 pm
Regione: Lombardia
Località: Como

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Luc@ » ven set 23, 2011 4:07 am

diciamo che il valore di una specie è il momento di mercato,e sopratutto l'areale di una specie più è piccolo più costano perchè il numero è risicato,è un po come i ceppi di h.h. ci sono animali con diverse forme e pattern ma fin or non esiste da nessuna parte provato geneticamente che le h.h. etniensi sono diverse da altri ceppi siculi,idem per le h.b. ci sono forme colori e dimensioni diverse,credo solo che la differenza tra c.f.f. e c.f.e. sia più dovuto alla geomorfologia dell'habitat che ha portato le modifiche fisiche avvenute nel tempo (anche se breve) che hanno modificato il loro aspetto esteriore,come dicevo prima è come classificare le h.h. continentali da quelle isolane.

Avatar utente
benjy_motardstyle
Messaggi: 501
Iscritto il: gio ott 01, 2009 1:35 pm
Località: veneto

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda benjy_motardstyle » ven ott 07, 2011 7:00 pm

queste sono 2 cb 2009, nate in giappone, da adulti di ishigaki.e portate in europa dal solito giapponese. che poi abbiano usato dei doc di flavo morte è un altro discorso!!
e comunque ce ne sono mooolte di evelyna in europa!!altro che pochissime!!se poi sono qui illegalmente....bè è un discorso a parte!!
come differenze cambia: la testa, il colore del carapace e la forma del carapace, piu strette e allungate!!
Benjy

Avatar utente
Michele
Messaggi: 2133
Iscritto il: mer mar 01, 2006 10:50 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Michele » ven ott 07, 2011 8:37 pm

O ci sono degli esami del DNA o possiamo star qua a discutere per secoli.
Chiaro che chi ha pagato fior fior di quattrini per delle Evelynae difenderà con le unghie e con i denti l'appartenenza a tale sottospecie delle proprie bestie.
Roderebbe non poco il c... sapere di essere stati fot.... da qualche giapponotto... : Chessygrin :
Torando al discorso iniziale, i 2 esemplari, protagnisti principali della discussione, sembrano essere colpiti da qualche micosi seppur leggera.
Sbaglio?
Ultima modifica di EDG il ven ott 07, 2011 8:47 pm, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non specificata

Avatar utente
tano jason
Messaggi: 876
Iscritto il: gio set 03, 2009 12:49 pm
Regione: sicilia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda tano jason » ven ott 07, 2011 9:17 pm

Michele ha scritto:O ci sono degli esami del DNA o possiamo star qua a discutere per secoli.
Chiaro che chi ha pagato fior fior di quattrini per delle Evelynae difenderà con le unghie e con i denti l'appartenenza a tale sottospecie delle proprie bestie.
Roderebbe non poco il c... sapere di essere stati fot.... da qualche giapponotto... : Chessygrin :
Torando al discorso iniziale, i 2 esemplari, protagnisti principali della discussione, sembrano essere colpiti da qualche micosi seppur leggera.
Sbaglio?



no nessuna micosi...almeno io vedendole dal vivo non ho notato niente...e considera che ho curato una cuora ambo che l'aveva e me ne sarei accorto... la cosa più strana a cui sto assistendo è che stanno perdendo placche di carapace come se fossero trachemys in muta....e da quanto ho letto non dovrebbe succedere....ho una flavo baby e cresce linearmente...

Avatar utente
Michele
Messaggi: 2133
Iscritto il: mer mar 01, 2006 10:50 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Michele » ven ott 07, 2011 9:33 pm

Non è normale che perdano le placche...
Prova a grattare con l'unghia quelle chiazze chiare.
Dovrebbero avere la consistenza della carta bagnata.
Tempo fa una Terrapene aveva le stesse macchie delle tue Flavo.
Dopo averle raschiate tamponavo una volta al giorno con Betadine e nel giro di una settimana sono sparite

Avatar utente
benjy_motardstyle
Messaggi: 501
Iscritto il: gio ott 01, 2009 1:35 pm
Località: veneto

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda benjy_motardstyle » ven ott 07, 2011 9:36 pm

Michele ha scritto:O ci sono degli esami del DNA o possiamo star qua a discutere per secoli.
Chiaro che chi ha pagato fior fior di quattrini per delle Evelynae difenderà con le unghie e con i denti l'appartenenza a tale sottospecie delle proprie bestie.
Roderebbe non poco il c... sapere di essere stati fot.... da qualche giapponotto... : Chessygrin :
Torando al discorso iniziale, i 2 esemplari, protagnisti principali della discussione, sembrano essere colpiti da qualche micosi seppur leggera.
Sbaglio?

bè....il prezzo di 250 euro non è nemmeno alto

si anche secondo me hanno qualcosa di strano sulle placche
Benjy

Avatar utente
tano jason
Messaggi: 876
Iscritto il: gio set 03, 2009 12:49 pm
Regione: sicilia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda tano jason » ven ott 07, 2011 9:43 pm

Michele ha scritto:Non è normale che perdano le placche...
Prova a grattare con l'unghia quelle chiazze chiare.
Dovrebbero avere la consistenza della carta bagnata.
Tempo fa una Terrapene aveva le stesse macchie delle tue Flavo.
Dopo averle raschiate tamponavo una volta al giorno con Betadine e nel giro di una settimana sono sparite



proverò come hai detto tu... la cosa strana è che è successo tutto da quanto le ho messe fuori... hanno cominciato a seccare a tutto il carapace tra terra acqua e sole e sono cominciate a cadere...e con la caduta coincide il fatto che siano cambiate di colore... se prima avevano un colore strano del carapace come puoi vedere anche in foto ora sono nere con linee di crescita nere....( questo era il motivo della mia domanda anche sulla sottospecie)

Avatar utente
Filly
Messaggi: 4945
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Regione: puglia
Località: Puglia
Contatta:

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Filly » ven ott 07, 2011 11:48 pm

tano jason ha scritto:
Michele ha scritto:Non è normale che perdano le placche...
Prova a grattare con l'unghia quelle chiazze chiare.
Dovrebbero avere la consistenza della carta bagnata.
Tempo fa una Terrapene aveva le stesse macchie delle tue Flavo.
Dopo averle raschiate tamponavo una volta al giorno con Betadine e nel giro di una settimana sono sparite



proverò come hai detto tu... la cosa strana è che è successo tutto da quanto le ho messe fuori... hanno cominciato a seccare a tutto il carapace tra terra acqua e sole e sono cominciate a cadere...e con la caduta coincide il fatto che siano cambiate di colore... se prima avevano un colore strano del carapace come puoi vedere anche in foto ora sono nere con linee di crescita nere....( questo era il motivo della mia domanda anche sulla sottospecie)


Io ho un esemplare cb del 2008 che presi da un allevatore tedesco nel 2008 praticamente appena nato, molto scuro e con una colorazione della testa molto particolare. Diversa per queste caratteristiche dalle altre in mio possesso prese da altri allevatori.
Sono d'accordo con Michele che senza analisi del DNA ogni ragionamento sulla morfologia resta fine a se stesso.
Comunque l'ho sempre considerata della specie nominale.
Eccola: Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Avatar utente
tano jason
Messaggi: 876
Iscritto il: gio set 03, 2009 12:49 pm
Regione: sicilia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda tano jason » sab ott 08, 2011 8:23 pm

la cosa che a me fa venire i dubbi certe volte... da qui il nome del mio post.... è che hanno un carapace che non c'entra niente con queste che vedo... : Eeek : : Eeek :

Avatar utente
Filly
Messaggi: 4945
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Regione: puglia
Località: Puglia
Contatta:

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda Filly » dom ott 09, 2011 12:01 am

tano jason ha scritto:la cosa che a me fa venire i dubbi certe volte... da qui il nome del mio post.... è che hanno un carapace che non c'entra niente con queste che vedo... : Eeek : : Eeek :

Certo i carapaci delle tue sono molto diversi da questo e anche dalle altre mie, ma era per mostrare come una carattere morfologico (soprattutto la colorazione della testa) che viene associato per lo più alle evelynae può essere presente anche nella forma nominale.
Tutto ciò conferma, secondo me, quello che più volte è stato scritto e cioè che senza analisi del DNA non se ne viene a capo della questione : Thumbup :

Avatar utente
tano jason
Messaggi: 876
Iscritto il: gio set 03, 2009 12:49 pm
Regione: sicilia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda tano jason » sab ott 22, 2011 6:33 pm

aggiorno il post con qualche scatto out door : Thumbup :

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
tano jason
Messaggi: 876
Iscritto il: gio set 03, 2009 12:49 pm
Regione: sicilia

Re: sempre più evelynae???

Messaggioda tano jason » sab ott 22, 2011 7:04 pm

Immagine
Immagine


Torna a “Foto Tartarughe scatola”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite