Reproduzione della Terrapene carolina

Avatar utente
caroline
Messaggi: 212
Iscritto il: gio dic 04, 2008 10:30 am
Regione: Spagna
Località: Valencia
Contatta:

Reproduzione della Terrapene carolina

Messaggioda caroline » sab apr 11, 2009 3:22 pm

Alla fine di marzo o all'inizio di aprile, circa un mese dopo l'accoppiamento,le femmine Terrapene carolina cominciano a odorare forte la terra e a camminare molto.

Questo di solito accade dopo una pioggia (che può essere simulata con il tubo) e il tardo pomeriggio.

E' tipico vederli camminare e di improvviso fermarsi, estendono il collo e quasi inseriscono il naso a terra, zampe anteriori allargate, mentre separano leggermente il substrato. Se il sito piace alla femmina (di solito in prossimità di una roccia o vegetale) la tartaruga si posiziona nella zona, (ma questa volta sul retro ), e comincia a scavare, con un movimento in cui entrambe le zampe posteriori, alternativamente, raccolgono con le unghie la porzione di terra che separa la parte posteriore.

Immagine

Questo processo può essere interrotto dalla femmina per vari motivi ... riconsiderare la posizione, trovare una roccia, o qualsiasi tipo di ostacolo. La femmina crea un buco di forma sferica con un cerchio esterno dove mettere le uova.

Immagine

E anche con il sole nascosto le uova di tartaruga stabilisce nella casa che ha creato, riposizionato per accogliere il maggior numero possibile di essi. Quali sono normali 2 o 3 uova, ma anche mettere 1 o fino a 6 uova sono comuni. La foto successiva è abbastanza grano che è stato fatto con luce scarsa e non ho usatto il flash:

Immagine


Una volta che le uova, la mette terra con le zampe posteriori, compatta e, infine, schiaccia con il plastron. Se facciamo una incubazione artificiale è il momento migliore per rimuovere il nido.

Raccogliamo le uova immediatamente, e le trasferiamo in una scatola di grilli, con cappuccio, con 25 g di vermiculite, che è stato aggiunto 25 ml di acqua. Agitare bene e mettere le uova. Così vicino. I tedeschi sono molto appassionati di utilizzare l'incubatore Budde, ho ottenuto ottimi risultati utilizzando queste caselle e incubando a 27-28 ° C in un incubatore Hovabator, con 70% di umidità.

Le uova sono inizialmente morbidi, se troppo stretti possono anche essere leggermente deformati. Se non raccolto immediatamente, e il luogo di ingresso non è stato il migliore, l'acqua perde molto facilmente. Aggiungete un po 'bagnato Sphagnum nella casella e coprire completamente le uova si gonfiano di nuovo.

Immagine




Se tutto va bene, guardare le uova, grigio, diventa completamente bianco. Se si gira giallo, sono vuoti, e ciò avviene in 2 o 3 giorni.

Immagine



Dopo 58-60 giorni a 28 ° C, le uova schiusano. Una leggera irrorazione con acqua può aiutare. Se tutto è andato bene, i cuccioli dovrebbero avere molto poco sacco vitellino.

Immagine


L'apertura può durare un paio di giorni.

Immagine



Al momento di uscire, la tartaruga vaga nella vermiculite, e se le sue sorelle non sono nati, si può anche girare le uova e le loro sorelle uccidere se non l'hanno cominciato a rompere le uova. Ma una volta avviato questo processo, l'uovo può oscillare durante il tentativo di lasciare la tartaruga.

Immagine

Immagine



Si può qui vedere i resti del sacco vitellino:

Immagine

L'uovo è apperto come una patata!:

Immagine

La tartaruga è trasferita a un terriccio umido, un paio di giorni prima di passare al terrario. Cosí sepolto idratare e meravigliosamente.

Immagine

Immagine

Spero che vi aiuterà. Excusate il mio italiano (bisogna l'edizione dei moderatori...). La versione originale la o inserito in "Fauna Exótica":

http://www.faunaexotica.net/foro/tortug ... 090.0.html

Un saludo, José M.(Txema) López
Ultima modifica di Tartaboy il lun lug 29, 2013 12:59 am, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non specificata

Avatar utente
Valentina
Messaggi: 2191
Iscritto il: mar giu 19, 2007 7:28 pm
Località: Sardegna

Messaggioda Valentina » sab apr 11, 2009 3:33 pm

Grazie Josè per questo splendido reportage fotografico e complimenti per il tuo italiano che è ottimo;)

Avatar utente
Suelo
Messaggi: 2000
Iscritto il: mar mar 25, 2008 12:39 pm
Località: provincia di milano

Messaggioda Suelo » sab apr 11, 2009 3:50 pm

bellissimo reportage!!! :0
e bellissime tartarughe, grazie per averci raccontato la loro storia dalla deposizione alla nascita così ricca di particolari, davvero molto interessante!

complimenti!!;)

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Messaggioda Barbara » sab apr 11, 2009 9:22 pm

Un reportage davvero dettagliato Josè, molto emozionante :)

Bellissime le foto e precisa la descrizione :)

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Messaggioda Luca-VE » sab apr 11, 2009 10:50 pm

Grande ;)

Avatar utente
edo
Messaggi: 710
Iscritto il: sab ago 12, 2006 3:24 pm

Messaggioda edo » sab apr 11, 2009 10:53 pm

ottimo! questo documento è davvero utile chiunque voglia cimentarsi nell riproduzione di questa specie potra seguire le indicazioni...complimenti per le tarta e le bellissime foto

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Messaggioda GipTheCrow » dom apr 12, 2009 7:15 am

splendido!

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Messaggioda Tortugo » dom apr 12, 2009 10:35 am

Davvero spettacolare questa sequenza...complimenti


Torna a “Foto Tartarughe scatola”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron