HORSFIELDI LETARGO

Avatar utente
Elongata
Messaggi: 1520
Iscritto il: gio dic 20, 2007 6:28 pm
Località: Campania

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda Elongata » dom ott 25, 2009 8:28 pm

Sta all'aperto in giardino.Io volevo farlo andare in letargo.Se nei prossimi giorni non succede nulla lo porto in terrario.E attivissimo.

RickyTartarugo
Messaggi: 22
Iscritto il: sab ott 24, 2009 11:14 pm

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda RickyTartarugo » lun ott 26, 2009 4:23 pm

non credo ci sia bisogno d aprire un altro aromento, cmunque si era esperta e laureata, mi ha trattenuto un ora dandomi anche del calcio(o del ferro non ricordo :p), da dargli insieme all insalata, ed ha detto che era piccola per il letargo , e quindi cercare di tenerla al caldo per evitarlo.

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » ven ott 30, 2009 5:57 pm

ciao a tutti da pina71 io con le mie tarta horsf che per me sono ancora piccole, (sinceramente se qlcuno mi aiuta non so calcolarne l'età perchè sul certificato cites nn c'è scritto), tramite i vosri consigli letti x ora di giorno quando c'è il sole le porto fuori al sole il pomeriggio le rientro xchè cala umidità e accendo la luce ad infrarossi, faccio bene? non so, perchè sono davvero inesperta , sono ancora attive soprattutto di giono, l'unica cosa che ho notato mangiano meno è normale? a parte i miei due cani tempesta che rubano l' insalata. non vi nascondo che mi è venuta l'ansia perchè ho paura di fare qualcosa di sbagliato. Grazie a tutti per i consigli che mi darete. ciiiiao :wink:

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » gio dic 16, 2010 8:37 am

ciao a tutti ragazzi,
volevo un consiglio riguardo le mie tarta hors, quest'anno ho deciso di lasciar fare il letargo all'aperto in un terrario con corteccia di pino come substrato e ricoperto con fieno, sono già interrate da un mese, solo che in questi ultimi due giorni la temperatura è scesa molto ed oggi nevica. Secondo voi? Dirvi che ho paura x loro è dirvi poco nn vorrei che succedesse l'irreparabile, x la poca esperienza che ho vi dico che sono state nutrite bene quest'estate e controllato il loro stato di salute dal veterinario. Le ho controllate spesso anche se isidoro nn riesco mai a trovarlo, mentre carlotta due giorni fa ha fatto capolino ad assaporare l'ultimo sole e devo dire che stava bene. Grazie a tutti x la pazienza che avete : Thumbup :

Avatar utente
Mary Jane
Messaggi: 271
Iscritto il: sab dic 20, 2008 4:13 pm
Località: Lombardia

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda Mary Jane » gio dic 16, 2010 9:57 am

pina71 ha scritto:ciao a tutti ragazzi,
volevo un consiglio riguardo le mie tarta hors, quest'anno ho deciso di lasciar fare il letargo all'aperto in un terrario con corteccia di pino come substrato e ricoperto con fieno, sono già interrate da un mese, solo che in questi ultimi due giorni la temperatura è scesa molto ed oggi nevica. Secondo voi? Dirvi che ho paura x loro è dirvi poco nn vorrei che succedesse l'irreparabile, x la poca esperienza che ho vi dico che sono state nutrite bene quest'estate e controllato il loro stato di salute dal veterinario. Le ho controllate spesso anche se isidoro nn riesco mai a trovarlo, mentre carlotta due giorni fa ha fatto capolino ad assaporare l'ultimo sole e devo dire che stava bene. Grazie a tutti x la pazienza che avete : Thumbup :

Ciao PINA71! : Welcome :
Secondo me il substrato è sbagliato... la corteccia non va bene.. avresti dovuto mettere della terra e sopra della paglia... le temperature non scendono molto in Puglia è raro che vadano sotto lo zero. Coprile bene con la paglia e non stare a controllarle troppo... pensa che qui a Milano le temperature oggi sono arrivate a -11 e io sono veramente preoccupata. : Cry :

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda Barbara » gio dic 16, 2010 10:06 am

In effetti il substrato non è il massimo però ormai non puoi cambiarlo. Se le tue hors sono al riparo da acqua e umidità diretta non devi temere per il freddo, sono tartarughe che si interrano moltissimo (l'importante è che abbiano molto substrato) proprio perché in natura vivono in zone freddissime

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » gio dic 16, 2010 10:28 am

si il loro substrato è abbondante tanto che nn riesco a trovarle, si scusate sono al riparo dalla pioggia e dell'umidità.
Caspita -11 speriamo che risalgono in fretta. Grazie x i consigli

Avatar utente
rev.stone
Messaggi: 241
Iscritto il: mer set 16, 2009 7:39 am

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda rev.stone » gio dic 16, 2010 12:01 pm

io resto dell'idea che con il tempo sempre più pazzo con cui dobbiamo fare i conti è preferibile far fare il letargo all'interno.
io le mie hors le tengo in giardino e quando è ora (di solito ai primi di novembre) si interrano nella loro casetta.
quando sono sicuro che sono ibernate le prelevo (di solito ai primi di dicembre) e le metto nelle scatole cinesi che ho nel garage, dove la temperatura non va mai sotto i 3/5 gradi, nemmeno lo scorso anno quando fuori c'erano -14!
io mi sono sempre trovato bene così (e dormo tra due guanciali).
www.reverendostone.it

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » gio dic 30, 2010 10:06 am

ragazzi quanto mi mancano le mie tarta nn vale ...dura tanto questo letargo....uffa..

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » gio feb 17, 2011 12:21 pm

ciao a tutti ragazzi,
vi chiedo un consiglio, qui a bari in questi ultimi giorni il tempo è stato quasi primaverile e da ieri la piccola carlotta è spuntata fuori dal letargo a godersi il sole con i suoi occhietti chiusi, lei adora il sole!!!!!! io ho provato a rimetterla sotto il fieno nella sua casetta ma questa mattina l'ho ritrovata nuovamente fuori, mentre il suo amichetto isidoro è sepolto con nessuna intenzione di farsi vedere x ora. Cosa devo fare? Grazie in anticipo x il vostro aiuto

Avatar utente
Filly
Messaggi: 4936
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Regione: puglia
Località: Puglia
Contatta:

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda Filly » gio feb 17, 2011 12:23 pm

Non devi far nulla!
Lasciale dove sono, alcune restano interrate altre si espongo al sole, ma non tutte si comportano allo stesso modo.

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » gio feb 17, 2011 12:27 pm

Grazie x il consiglio ok faccio come dici. Ciao

pina71
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 13, 2009 5:26 pm
Località: prov. bari

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda pina71 » lun feb 21, 2011 9:11 am

Salve a tutti, oggi vsita la bella giornata sia isidoro che carlotta sono a godersi il sole, però ho notato carlotta umida sulla bocca nel guardarla meglio ho notato che fa i palloncini di saliva, nn so come spiegarvi, secondo voi è raffreddata? che si fa in questi casi? lei l'anno scorso ha avuto l'occhietto leggermente raffreddato e il veterinario mi aveva precritto un collirio, anche se l'occhio nn è come l'altra volta, secondo voi posso rifarre la stessa cura o posso fare altro? grazie x il consiglio. Ciao

Avatar utente
rev.stone
Messaggi: 241
Iscritto il: mer set 16, 2009 7:39 am

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda rev.stone » mar feb 22, 2011 7:53 am

meglio che la porti dal veterinario.
se ha il raffreddore non si cura con il collirio : Hurted :
www.reverendostone.it

silviapaolo
Messaggi: 11
Iscritto il: gio ago 30, 2012 2:10 pm
Regione: lombardia

Re: HORSFIELDI LETARGO

Messaggioda silviapaolo » lun set 03, 2012 3:36 pm

rev.stone ha scritto:io resto dell'idea che con il tempo sempre più pazzo con cui dobbiamo fare i conti è preferibile far fare il letargo all'interno.
io le mie hors le tengo in giardino e quando è ora (di solito ai primi di novembre) si interrano nella loro casetta.
quando sono sicuro che sono ibernate le prelevo (di solito ai primi di dicembre) e le metto nelle scatole cinesi che ho nel garage, dove la temperatura non va mai sotto i 3/5 gradi, nemmeno lo scorso anno quando fuori c'erano -14!
io mi sono sempre trovato bene così (e dormo tra due guanciali).



Ciao,
Anche io ho un tartarugo di 5 anni ds poco tempo e volevo sapere se potevo utilizzare le tue risposte per lui. Io sono nella zona di Lecco,tu di che zona sei ? adesso piove che la meta basta , lui oggi non è uscito è nella sua casina rialzata in mezzo al fieno ( rivestita internamente ai lati soffitto) e comunque ci sono 17 gradi.
A grandi linee che temperatura ci deve essere affinche loro vadani in letargo ?
Ti ringrazio anticipatamente e attendo una tua risposta..... : Thanks :


Torna a “Testudo horsfieldii”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite