foto mie horsfieldii

Avatar utente
aurora
Messaggi: 693
Iscritto il: gio feb 15, 2007 2:33 pm
Regione: lazio
Località: roma

Messaggioda aurora » lun nov 17, 2008 11:39 am

veramente molto belle....la prima poi è simpaticissimaaaaa:):):)

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » lun nov 17, 2008 12:20 pm

sono contenta che vi piacciano.. siccome il maschio si chiamava già Romeo.. un nome per la femmina? vi prego non Giulietta.. eheh

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Messaggioda GipTheCrow » lun nov 17, 2008 5:02 pm

molto carine le tue hors, perchè non metti due foto delle code così confermiamo e vediamo se sono maschio o femmina

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » mar nov 18, 2008 9:16 am

purtroppo adesso non ho foto della coda.. appena le faccio le metto, ma comunque le ha già viste dal vivo un mio amico e ha confermato che sono maschio e femmina, anche se pare che il maschio ha la coda rovinata.

Se il maschio ha gli occhietti con un pò di schiumetta cosa può indicare? Quando l'ho preso aveva molta schiumetta.. ora ne ha meno ma è sempre presente..

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » mar nov 18, 2008 12:43 pm

ho portato il tartarugo maschio dal vet. l'ha trovato cresciuto in fretta e male.. un sacco di difetti al carapace e al becco. La tarta è disidratata e leggera (magra). Mi ha detto di fargli saltare il letargo ma deve stare a 30 gradi. sotto la lampada ci sono 30 gradi ma devono spuntare anche nella terra quindi mi ha detto di mettere la serpentina. mi ha dato delle vitamine da dare bagno tutti i giorni. cosa ne pensate?

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Messaggioda GipTheCrow » mar nov 18, 2008 5:48 pm

[quoto]ho portato il tartarugo maschio dal vet. l'ha trovato cresciuto in fretta e male.. un sacco di difetti al carapace e al becco. La tarta è disidratata e leggera (magra). Mi ha detto di fargli saltare il letargo ma deve stare a 30 gradi. sotto la lampada ci sono 30 gradi ma devono spuntare anche nella terra quindi mi ha detto di mettere la serpentina. mi ha dato delle vitamine da dare bagno tutti i giorni. cosa ne pensate?[/quote]
purtroppo il veterinaio ha proprio raggione, la tarta è abbastanza piramidalizzata segno di un'alimentazione scorretta che poi ha portato a tutto ciò che ti ha detto il vet.
queste sono le mie e come vedi pur non essendo liscissime sono state alimentate abbastanza bene. il piccolino l'ho preso quest'anno che era 5cm ora già è cresciuto molto però fortunatamente non mostra enormi segni di piramidalizzazione.
Immagine

Avatar utente
Elongata
Messaggi: 1520
Iscritto il: gio dic 20, 2007 6:28 pm
Località: Campania

Messaggioda Elongata » mar nov 18, 2008 7:31 pm

Gip THEcrow le tue piccole sono favolose,in più sono propio ben tenute ma non dovrebbero essere a nanna ?

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Messaggioda GipTheCrow » mar nov 18, 2008 7:52 pm

infatti queste sono dell'estate scorsa!
guarda questa è la mia preferita!

Immagine
il più piccolo l'ho preso ad aprile e mo è cresciuto parecchio, spero che tra qualche annetto le riusciro a riprodurle.....
per ora stanno facendo letargo fuori in delle casucce di legno con foglie secche e steppe.

Avatar utente
Elongata
Messaggi: 1520
Iscritto il: gio dic 20, 2007 6:28 pm
Località: Campania

Messaggioda Elongata » mar nov 18, 2008 8:14 pm

Si si è propio carina la foto trae in inganno ho detto come loro che sono le prime a dormire sono ancora fuori?

Avatar utente
Suelo
Messaggi: 2000
Iscritto il: mar mar 25, 2008 12:39 pm
Località: provincia di milano

Messaggioda Suelo » mar nov 18, 2008 8:22 pm

Citazione:
Messaggio inserito da u_valeria

ho portato il tartarugo maschio dal vet. l'ha trovato cresciuto in fretta e male.. un sacco di difetti al carapace e al becco. La tarta è disidratata e leggera (magra). Mi ha detto di fargli saltare il letargo ma deve stare a 30 gradi. sotto la lampada ci sono 30 gradi ma devono spuntare anche nella terra quindi mi ha detto di mettere la serpentina. mi ha dato delle vitamine da dare bagno tutti i giorni. cosa ne pensate?



con la serpentina rischi di avere una temperatura omogenea in tutto il terrario, senza dare alla tarta la possibilità di scegliere tra una zona più calda e una più fredda inoltre la serpentina è sconsigliata perchè per simulare il sole il calore deve venire dall'alto (lampada spot) e non dal basso.
se usi uno spot e lo regoli alla giusta distanza puoi fare in modo che a livello della terra sotto di esso vi siano 30° e nelle altre zone del terrario a decrescere.

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » mer nov 19, 2008 9:31 am

ho parlato bene con mio papà. il vet ha parlato di zona calda perciò ha detto di mettere la serpentina sotto la terra. la terra e sopra la lampada .. e in quella metà di terrario devono esserci 30 gradi ovunque anche sotto sotto terra mentre con la lampada riscaldante sotto la terra arriva a 22 gradi. a meno che io non metta un altra lampada riscaldante. Adesso la lampada spot sta a 30 cm.

Avatar utente
Ale
Messaggi: 2336
Iscritto il: sab apr 29, 2006 6:08 pm

Messaggioda Ale » mer nov 19, 2008 10:49 am

Vale, il fatto che il calore venga dall'alto può avere una certa importanza. Perchè non ti fai un giretto in quei siti di terraristica dove vendono lampade in ceramica che puoi ordinare da casa? Non le ho mai usate, ma è noto che sono comodissime da utlizzare durante la fase buia. Tra l'altro, non credo sia molto facile raggiungere una temperatura di 30 gradi con un cavetto messo sotto terra.
Però, se ti senti di seguire alla lettera il tuo vet. su questa cosa, vai tranquilla! E'solo per rendere la termoregolazione della tua tarta più naturale anche durante le ore di buio.;)

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » mer nov 19, 2008 11:53 am

ma le lampade in ceramica non sono quelle per grossi terrari? il mio sarà 1 m x 80 cm.
adesso mi fai venire dei dubbi.. ma anche di notte devono esserci 30 gradi? Adesso ho la lampada spot con la luce rossa va bene anche la notte?

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Messaggioda Tortugo » mer nov 19, 2008 1:00 pm

le lampade in ceramica si possono usare per terrari grandi o medi, anche perchè hanno diversi wattaggi. il tuo terrario non è proprio piccolissimo e poi ricorda che puoi sempre metterla sotto termostato. Il termostato staccherà la lampada quando ha raggiunto la temperatura che desideri avere nel terrario. Io preferisco le lampade infrarosse, tranne per alcune specie abituate a vivere in ambienti più bui che sarebbero inevitabilmente disturbate anche da questo tipo di luce (vedi C. carbonaria, K. homeana). Preferisco le infrared perchè a parità di potenza emettono molto più calore delle lampade in ceramica...almeno da quanto ho potuto constatare con alcune marche.

Non voglio discutere le scelte del vet, ci mancherebbe, ma generalmente si possono evitare le serpentine nei terrari. La maggior parte degli allevatori utilizza soltanto una lampada spot sulla zona più calda. Però devo sottolineare una cosa: se il terrario è in casa, la parte di substrato sotto lo spot non sarà mai così fredda da richiedere l'uso della serpentina...se il terrario è in una cantina, a terra magari, il fondo potrebbe davvero raffreddarsi molto, per cui richiedere, probabilmente, il sistema di cui ti ha parlato il vet. bisogna valutare anche questo fattore probabilmente!;)

u_valeria
Messaggi: 100
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:52 am
Località: Piemonte

Messaggioda u_valeria » mer nov 19, 2008 2:17 pm

il terrario è nella mia camera sotto alla scrivania appoggiato ad un tappeto. la temperatura nella camera sta sui 18-19 gradi, sotto la lampada si arriva ai 30, ma, se metto il sondino sotto terra (sempre dove c'è la lampada) si scende a 22 gradi. Nella notte scende a 18 gradi nel terrario spento. nella parte fredda rimane comunque sui 18-19 gradi quando la zona calda è accesa, scende a 17 la sera quando è spenta. POsso lasciare quindi la luce rossa accesa anche la notte? o comunque la notte deve esserci più "feddo"? noto che la tarta dorme nella zona calda.

Inoltre il vet, mi ha detto che, essendo magra devo stimolargli l'appetito e farla attivare, fare in modo che non faccia un semiletargo. Devo farle il bagno tutti i giorni e questo già dovrebbe aiutarla ad attivarsi e a invogliarla a mangiare. Purtroppo ora come ora non è così vispa ne ingorda..


Torna a “Foto Testudo horsfieldii”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron