foto mie horsfieldii

Avatar utente
Filly
Messaggi: 4935
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Regione: puglia
Località: Puglia
Contatta:

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Filly » dom set 27, 2009 1:22 am

R4ffa3le ha scritto:ragazzi ma voi siete riusciti a farli riprodurre ste hosfieldi?


Al momento non si hanno nottizie di nascite in cattività in Italia.

Io credo perchè gli esemplari adulti si adattano pochissimo al nostro clima e spesso fanno una brutta fine.
Credo invece che tra qualche anno, quando cioè gli esemplari baby diventeranno adulti e si saranno ben acclimatati, avremo delle nascite come all'estero.
Considera anche che questa specie raggiunge la maturità sessuale molto tardi.

R4ffa3le
Messaggi: 52
Iscritto il: gio set 24, 2009 6:06 pm

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda R4ffa3le » dom set 27, 2009 11:12 am

ok cmq io abito a ischia qui il clima è mediamente secco e cmq mi sembra che un mio conoscente ci è riuscito ... devo chiedere meglio cmq tu quali esotiche mi consigli?? cioè c'è una specie piu facile da far riprodurre dalle mie parti d'estate si arriva ai 35° quando fa fresco..

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Barbara » dom set 27, 2009 5:30 pm

Le horsfieldii sono le uniche esotiche che si possono allevare fuori dal terrario in quanto sono abituate a climi molto freddi e molto asciutti, qualsiasi altra specie esotica deve essere allevata prima in terrario e poi in stanze riscaldate a temperature molto elevate anche durante l'inverno.
Ricordati comunque che per allevare al meglio una specie si parte dalla passione e non dalla facilità di riproduzione :roll:

R4ffa3le
Messaggi: 52
Iscritto il: gio set 24, 2009 6:06 pm

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda R4ffa3le » dom set 27, 2009 8:28 pm

si lo so solo che ormai ho provato cn tutte le specie mediterranee e sn riuscito a farle riprodurle e volevo provare cn una specie piu impegnativa quest'anno mi sn nate da due femmine di hermanni 10 piccole tartarughe..

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda GipTheCrow » dom set 27, 2009 10:10 pm

si ci sono stati casi di riproduzione certificata sul forum, anche se non ricordo come si chiamasse la discussione.

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Barbara » lun set 28, 2009 6:37 am

GipTheCrow ha scritto:si ci sono stati casi di riproduzione certificata sul forum, anche se non ricordo come si chiamasse la discussione.


Ricordo anche io, era uno studente che stava facendo esperienza da un veterinario ed ha portato a casa le uova di una hors che aveva avuto problemi di deposizione.
Ricordo anche che è stata accolta la notizia come una vera e propria novità quindi non penso sia una specie tra le più facilmente rirpoducibili, già ci vuol tutta a farle sopravvivere :roll:

Avatar utente
rev.stone
Messaggi: 241
Iscritto il: mer set 16, 2009 7:39 am

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda rev.stone » lun set 28, 2009 4:33 pm

Barbara ha scritto:già ci vuol tutta a farle sopravvivere :roll:


su, non siate troppo disfattisti...le hors non sono poi così terribili come vengono dipinte :D
www.reverendostone.it

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Barbara » lun set 28, 2009 5:55 pm

rev.stone ha scritto:
Barbara ha scritto:già ci vuol tutta a farle sopravvivere :roll:


su, non siate troppo disfattisti...le hors non sono poi così terribili come vengono dipinte :D


Nessuno dice che siano terribili, difficoltose da allevare soprattutto per i principianti sì, basta guardarsi attorno e leggere nei forum e altrove, c'è pieno di post nei quali si parla di hors con raffreddore, hors che non mangiano, hors che sono morte... c'è poco da fare i disfattisti, il problema è che per assurdo sono proprio i principianti quelli che le comprano più frequentemente vista la facile reperibilità ed i costi relativamente bassi :roll:

Avatar utente
Ale
Messaggi: 2336
Iscritto il: sab apr 29, 2006 6:08 pm

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Ale » lun set 28, 2009 6:05 pm

Secondo me è importante raccomandare ai principianti (ma non solo) di acquistare animali nati in cattività, in modo da aumentare di parecchio le possibilità di successo. Girano moltissimi esemplari di cattura, molto appetibili per le dimensioni notevoli. In questi casi è davvero facile che dopo un po' le cose non vadano (succede per le autoctone di cattura, figuriamoci per una specie a climi diversissimi dai nostri).
Meglio avere un po' di pazienza in più e ritrovarsi con animali sani (anch'io, in questo caso, non la dipingerei così nera :wink: ).

Avatar utente
rev.stone
Messaggi: 241
Iscritto il: mer set 16, 2009 7:39 am

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda rev.stone » lun set 28, 2009 7:40 pm

infatti...io trovo che giovani esemplari d'allevamento già acclimatati non siano per niente duri da gestire.
per tirare un parallelo con il mondo dell'acquariofilia, altra mia grande passione, è un pò come per i discus...pesci fino a qualche tempo riservati ad un'elite di esperti, a causa dei rigidi parametri di acqua e temperatura, ed oggi portati ad una discreta biocompatibilità...
www.reverendostone.it

R4ffa3le
Messaggi: 52
Iscritto il: gio set 24, 2009 6:06 pm

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda R4ffa3le » lun set 28, 2009 7:43 pm

quindi hanno bisogno di attenzioni però rispetto a quelle tropicali sn piu facili da mantenere.. giusto? cmq ho avuto la coferma che un mio conoscente è riuscito a farle riprodurle senza incubatrice. il clima sdalle mie parti mi hanno detto è molto simile .. anche perchè dipende anche da dove piazzi la tartaruga se la tieni in un posto dv il sole ci sbatte dall'alba al tramonto nn si hanno problemi ischia è molto "asciutta"

Avatar utente
manuel
Messaggi: 113
Iscritto il: ven mar 24, 2006 4:16 pm
Località: Lazio

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda manuel » mar set 29, 2009 4:45 pm

belle le tue hors, sai le mie le ho acquistate a cesenatico in uno dei primi tartabeach e misuravano 8 cm, quest'anno si sono riprodotte x la prima volta, 2 baby.....

Avatar utente
DelorenziDanilo
Messaggi: 4031
Iscritto il: mer mag 18, 2005 10:49 pm
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re:

Messaggioda DelorenziDanilo » mer set 30, 2009 9:21 pm

Tortugo ha scritto:Avevo capito bene allora...secondo me il problema dei terrari aperti è che, in stanze dove ci sono correnti d'aria, gli sbalzi potrebbero creare problemi agli animali. io infatti non sono un "fan" dei terrari aperti. c'è una forte dispersione di calore e temperature troppo altalenanti. Questo è solo il mio parere...conosco comunque altri allevatori che hanno terrari aperti.


concordo in pieno..

Avatar utente
savo79
Messaggi: 50
Iscritto il: mer gen 09, 2008 4:53 pm
Località: Cremona (provincia)

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda savo79 » ven ott 02, 2009 1:56 pm

Barbara ha scritto:... c'è poco da fare i disfattisti, il problema è che per assurdo sono proprio i principianti quelli che le comprano più frequentemente vista la facile reperibilità ed i costi relativamente bassi :roll:


E ci vuole poco a immaginare che cio' avverra' sempre di piu' in futuro. Blocco delle autoctone a discapito di horsfieldii, pardalis e sulcata (che mi chiedo che fine faranno, una volta che saranno cresciute abbastanza da non poter rimare dentro un piccolo terrario). Chi si vuole avvicinare a questo fantastico mondo, a oggi a ben poche alternative se vuole fare le cose in regola, recarsi presso un negozio di animali e portarsi a casa una di queste povere bestiole, che concordo in pieno da quanto detto da Barbara, per gestione, esperienza, attrezzatura e altro andrebbero lasciate a chi ha già una certa esperienza in questo campo.

Avatar utente
Tarta Lauretta
Messaggi: 357
Iscritto il: lun set 22, 2008 3:20 pm
Località: Umbria

Re: foto mie horsfieldii

Messaggioda Tarta Lauretta » ven ott 02, 2009 2:19 pm

savo79 ha scritto:
Barbara ha scritto: che mi chiedo che fine faranno, una volta che saranno cresciute abbastanza da non poter rimare dentro un piccolo terrario


se parli con un veterinario di esotiche ti dirà che tanta gente gli porta queste tartarughe esotiche in fin di vita per le cattive condizioni di allevamento, spesso mancano proprio i criteri base, vedi temperatura, umidità, alimentazione...
io purtroppo credo che più della metà di quelle vendute, ad esempio ad una fiera come può essere il tarta beach, oppure tramite siti internet, non riesca a superare il primo anno di vita... e questa cosa naturalmente mi fa molta tristezza, ma ho visto la superficialità di molte, troppe persone!

sennò tra qualche anno, metti che il clima cambia, troveremo a spasso per le nostre campagne tarte come sulcata e pardalis, abbandonate da proprietari che non hanno più lo spazio necessario!!! un pò come succede per le trachemis! :lol: :lol: :lol:


Torna a “Foto Testudo horsfieldii”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite