Geochelone pardalis Etiopensis ?

Robby
Messaggi: 76
Iscritto il: ven set 01, 2006 9:44 pm
Località: Emilia Romagna

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Robby » mer nov 09, 2011 6:18 pm

Ciao a tutti.
io dico che è una pardalis normale, è solo un po ipomelanica (cioe manca di pigmentazione)come le caramel che derivano da ceppi quasi albini.
Ciao Roberto

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » dom nov 13, 2011 12:45 am

Bhè ok fino a li c'eravamo arrivati tutti, si trattava (si tratterà) di capire se è davvero del ceppo etiope : Thumbup :

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Tortugo » ven nov 18, 2011 1:10 am

Non è assolutamente ipomelanica, la pigmentazione è tutta lì, tipica dell'esemplare baby. Chiaramente crescendo si potrà dire se è un esemplare piuttosto chiaro o normale a tutti gli effetti, ma ipomelanica proprio non direi.

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » sab gen 07, 2012 1:08 am

Scusate, è un mesetto che dorme praticamente tutto il giorno..esce la notte e si mette dove la mattina si accende lo spot e poi quando si accende dopo un po ritorna a dormire...non mangia praticamente nulla...non so piu cosa fare! I paramentri sono buoni...25° nella zona fredda e umidità nn supera mai il 45%..cosa devo fare!? perdipiù nn è cresciuta nemmeno di mezzo millimetro!

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Agostino » sab gen 07, 2012 12:14 pm

Alle pardalis che non partono è consigliabile fargli dei bagnetti quotidiani, stando molto attenti che non prendano freddo e quindi asciugarle subito dopo il bagnetto, ma su questa "sottospecie" non sono sicuro se fanno bene.
Poi ho saputo che gli esemplari che sono morti dall'importazione precedente (quasi tutti), sono morti per una causa ben definita (me l'hanno detta ma non la ricordo, ma posso informarmi), quindi anche questa potrebbe avere lo stesso problema.

Poi ho una brutta notizia:
Purtroppo dall'Etiopia hanno dato un'altra quota di esportazione di questa "sottospecie" e quindi fra poco ci troveremo nuovamente l'Europa piena di questi stupendi esemplari giganti. A detta di questo mio amico, questa volta, conoscendo il problema della moria precedente, se ne dovrebbero salvare molte di più. Rimane il fatto che togliere degli esemplari così vecchi da un territorio selvaggio, non è mai una bella cosa, anzi penso sia un disastro! Almeno avessero dato una quota solo per esemplari baby e lasciato stare gli adulti : WallBash : : WallBash : : WallBash : : WallBash : : WallBash :

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » sab gen 07, 2012 12:27 pm

Il fatto è che comunque non sappiamo con alcuna certezza se sia del ceppo Etiope...io lo spero e spero migliori facendogli un "bagnetto" con acqua tiepida per qualche giorno! Scusa ma non ho capito bene...hanno esportto verso l'Europa troppe Pardalis di quel ceppo? E sono morte tant pardalis per quale problema? Grazie!

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Agostino » sab gen 07, 2012 2:01 pm

se non sai la storia, qualche anno fà l'Etiopia rilasciò una quota di esportazione per questa specie e quindi in mezza Europa si trovarono in vendita tanti esemplari enormi di questa specie di grandi dimensioni, ma in pratica morirono quasi tutte quelle vendute. Poi si scopri la causa, ma come ti ho detto nonostante mi sia stata riferita, ora non me la ricordo, vedrò di informarmi nuovamente.

gabonica
Messaggi: 267
Iscritto il: dom mag 02, 2010 6:36 pm
Località: lucania

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda gabonica » sab gen 07, 2012 4:09 pm

Vista la cattiva riuscita della precedente importazione sarebbe quasi d'obbligo morale verso questa specie sapere e poter prevenire una simile strage visto che se ne conoscono le cause,considerando anche che sicuramente arriveranno anche qui da noi in Italia,ulteriori informazioni saranno sempre graditissime....grazie in anticipo..

Avatar utente
Alessandro
Messaggi: 1257
Iscritto il: ven ott 30, 2009 5:43 pm
Località: Varese

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Alessandro » sab gen 07, 2012 5:06 pm

Ciao Fens,
hai mai fatto fare un esame delle feci? Anche una parassitosi è frequente causa di apatia e poco appetito. Inoltre aumenterei del 10/15% l'umidità.
Per favore tienici aggiornati, mi sono affezionato a questa bestiola e mi piacerebbe vederla fra qualche anno in tutta la sua maestosità.

gabonica
Messaggi: 267
Iscritto il: dom mag 02, 2010 6:36 pm
Località: lucania

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda gabonica » lun gen 09, 2012 3:01 pm

Nessuno sa niente a riguardo le problematiche di salute descritte per le pardalis etiopensis??

bellu.ma
Messaggi: 68
Iscritto il: mer nov 10, 2010 10:39 am
Regione: Sardegna
Località: Cagliari

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda bellu.ma » lun gen 09, 2012 3:54 pm

Ciao Fens,
complimenti per il tuo acquisto. E' veramente stupenda ! Sono stato anche io al Tarta beach 2011
e ho ammirato tutto quel ben di Dio. Come te, penso, non ho resistito e ho acquistato una P.Babcochi
e una piccola sulcata. Per adesso dopo un periodo di quarantena stanno nello stesso terrario ma in
primavera inoltrata è gia pronto per loro un bel giardino all'aperto di circa 40mq. Pensa che per andare
alla fiera di Cesena sono partito con la mia compagna ,da Cagliari ! Sono molto soddisfatto del mio
acquisto e le piccole tarta per adesso crescono bene ! Non ricordo di aver visto in giro una P. tanto bella
come la tua. Complimenti ancora !
In attesa di qualche foto, tecnicamente migliore, vi presento le mie !
Saluti
Mariano
Allegati
Coky e Sulky.jpg
Coky e Sulky.jpg (88.34 KiB) Visto 1549 volte

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » mer gen 25, 2012 11:35 pm

Dunque..grazie per i complimenti : Yahooo : Marilù è davvero bella! Ho fatto fare l'esame delle feci e ha numerosi vermi..e ora sto provvedendo a dargli una goccia diluita dal mio veterinario( di un anti varmi apposito) alla settimana sulla bocca (dovrei fargliela entrare in bocca ma è pressochè impossibile!) e devo dire che qualche miglioramento c'è stato...in 2 settimane 3 volte ha mangiato di gusto...mentre prima nn mangiava praticamente mai...si riprende insomma...si spera : WohoW : Speriamo diventi una bella taglia forte...di quelle che sembrano piramidi egiziane piu che tartarughe!!! domani vi posto una foto carina di Marilù che dorme sull'insalata che ogni giorno gli sminuzzo...e che non guarda di striscio! ci dorme sopra tutto il giorno!

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » ven gen 27, 2012 4:18 pm

Ecco Marilù che se la dorme nel piattino...vedo piccoli miglioramenti : WohoW :
Allegati
DOCOK.jpg
DOCOK.jpg (81.12 KiB) Visto 1497 volte

Avatar utente
Michele
Messaggi: 2133
Iscritto il: mer mar 01, 2006 10:50 pm
Località: Friuli-Venezia Giulia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Michele » ven gen 27, 2012 8:35 pm

Chiariamo le cose una volta per tutte.
Perchè, e ribadisco perchè, vi ostinate a fare domande su questo forum per poi fare quel straca..o che vi pare con ste povere creature, crature che hanno la sola colpa di essere finite nelle vostre mani?
Io dico, abbiate almeno la decenza di non contraddirvi con fotografie che fugano ogni dubbio sulla vostra inadeguatezza nell'allevare certe specie e nell'altrettanta riluttanza a comprendere i fondamentali!
In quel maledetto piatto cosa c'è che una tartaruga proveniente dalla zona sub saharaiana possa considerare km 0?
Quella roba andava bene per mio nonno quando aveva perso la dentiera!!!

Avatar utente
Fens
Messaggi: 131
Iscritto il: mer gen 06, 2010 8:24 pm
Regione: Lombardia
Località: Brescia

Re: Geochelone pardalis Etiopensis ?

Messaggioda Fens » dom gen 29, 2012 1:03 am

Innanzitutto, stiamo calmi. Che di tartarughe potrei tranquillamente saperne più di te e non mi conosci. Ho spettacolari esemplari si Sulcata da me allevati fin dalla nascita senza una piu che minima piramidalizzazione..quindi prima di parlare informati. Quello che c'è nel piattino è radicchio...comprendo benissimo che sia inadeguato e fino ad un mese e mezzo fa (cioè quando ha iniziato a stare male) la tenevo con una dieta per il 90% composta da fieno naturale. questo piccolo problema mi ha portato a nn potergli dare cose secche ma anche insalate varie(rosse)..che peraltro mangia pochissimo se hai letto l'ultima parte del topic. Quando starà meglio ritornerò alla solita giusta dieta che ben conosco.
Ah non mi interessa cosa mangiava tuo nonno :)
Ah, e la mia inadeguatezza ad allevare certe specie...ma per favore. Se sei abituato a giudicare i libri dalla copertina non so che farci.
Non ti parlo con tono cattivo, ma dispiaciuto..molto..perchè le mie tarte sono tenute benissimo. : Wink :


Torna a “Foto Tartarughe terrestri esotiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti