Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » mar nov 03, 2009 4:07 pm

raccolta foto di Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)..una delle mie specie preferite...chiunque volesse allegare foto dei propri esemplari, o dei terrari o recinti è il benvenuto :wink: :wink:
Allegati
C. carbonaria f1.jpg
C. carbonaria f1.jpg (57.02 KiB) Visto 1911 volte
C. carbonaria f2.jpg
C. carbonaria f2.jpg (57.97 KiB) Visto 1909 volte
C. carbonaria f3.jpg
C. carbonaria f3.jpg (55.43 KiB) Visto 1906 volte
C. carbonaria f4.jpg
C. carbonaria f4.jpg (65.74 KiB) Visto 1904 volte
C. carbonaria m.jpg
C. carbonaria m.jpg (72.05 KiB) Visto 1903 volte

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » mar nov 03, 2009 5:02 pm

Come ti ho già detto in settimana provvederò :D

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » mer nov 04, 2009 4:03 pm

spero abbiate preso il numeretto per inserire le foto.... :mrgreen: :mrgreen: :wink:
deduco due cose vista l'"affluenza": o che nessuno alleva più C. carbonaria e la cosa mi dispiacerebbe moltissimo, o che nessuno ha voglia di mostrare foto...

detto questo voglio rispondere ad un utente che mi ha fatto un paio di domande in privato su quello che somministro come alimento, chiaramente in base alla disponibilità stagionale (non vado certo a comprare le ciliege a dicembre :mrgreen: :mrgreen: )

frutta: banana, fragole, mela, pera, ciliege, pesche, albicocche, melone (quello arancione e quello bianco, che ha un altro nome sicuramente), anguria, papaya, nespole, mandarino, uva, cachi, fico, fichi d'india

vegetali: erbe selvatiche (cicoria selvatica, tarassaco, trifoglio, "crispini"..dalle me parti li chiamano così) radicchio, canasta, lattuga romana, cicoria, insalata riccia

zucchine, cetrioli, pomodori, carota (che non sempre gradiscono, ma, come per molte altre tartarughe, grattugio sul piatto a mo' di parmigiano sulla pasta :wink:), foglie e fiori di hibiscus, alcune "foglie" di piante grasse (di cui non ricordo il nome), pale di fico d'india e di alcune Opuntia (senza spine chiaramente), zucca, champignon....

Lombrichi, lumache (con guscio), bocconcini per cani o gatti a basso contenuto di grassi, pinky.

penso di averli citati tutti...ma se dovessero venirmi in mente altri continuerò la lista

Chiaramente per molti alimenti ci sono dei limiti nell'utilizzo (per frequenza e quantità), soprattutto per quelli di origine animale, ma questo è un altro discorso...qui mi sono limitato a fare un elenco degli alimenti che utilizzo come cibo per le mie C. carbonaria

Avatar utente
GipTheCrow
Messaggi: 968
Iscritto il: dom dic 02, 2007 1:02 pm

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda GipTheCrow » mer nov 04, 2009 10:10 pm

ciao tortugo!
vedo che i tuoi esemplari sono adulti, so anche che una già ti ha deposto, ci spieghi un pò questo punto dell'allevamento visto che sempre in più sostengono di vendere carbonarie nate in italia, quindi riprodotte qui.

Avatar utente
lauro
Messaggi: 785
Iscritto il: ven apr 13, 2007 8:02 pm
Località: emilia romagna

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lauro » mer nov 04, 2009 10:11 pm

Belle davvero le tue carbonarie. Ora ti presento la mia patata.
DSCN1240.JPG
DSCN1240.JPG (79.89 KiB) Visto 1760 volte
DSCN1261.JPG
DSCN1261.JPG (76.78 KiB) Visto 1758 volte
DSCN1293.JPG
DSCN1293.JPG (79.2 KiB) Visto 1753 volte
DSCN1360.JPG
DSCN1360.JPG (86.5 KiB) Visto 1755 volte

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » mer nov 04, 2009 10:40 pm

bello anche il tuo esemplare, con quelle sfmature arancioni sulla testa. Complimenti :wink:

@ Gip The Crow: ecco, questa è una domanda importante. Rispondere a partire da zero vorrebbe dire fare un trattato sulla riproduzione della C. carbonaria . Quello che posso dire è che in Italia non è particolarmente riprodotta, sicuramente non ai livelli di C. sulcata e S. pardalis. Io conosco soltanto 3-4 persone che l'hanno riprodotta e solo uno di questi con una certa regolarità. Negli altri casi si sono avute riproduzioni sporadiche se non uniche. E considerando il numero di esemplari adulti che c'è in Italia, sono sicuro che c'è qualcosa ancora da scoprire nella riproduzione di questa specie.
Penso che il segreto abbia a che fare con l'alternarsi delle stagioni "secca" e umida (delle piogge), come in natura, e del pattern di colore della testa...ma su questo non posso esprimermi molto per un valido motivo :wink:
io ho avuto soltanto 2 o 3 deposizioni, non di queste, ma delle cherry, di cui posterò le foto a breve :wink: :wink:

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » gio nov 05, 2009 9:13 am

Doamanda ma le verdure tipo zucchine e carote si possono dare scottate per ammorbidirle o assolutamente crude??
Le lumache vanno messe vive oppure morte,so che la scena di uccide una lumaca sia brutta ma è una curiosità... :oops:

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Barbara » gio nov 05, 2009 9:23 am

lelecava ha scritto:Doamanda ma le verdure tipo zucchine e carote si possono dare scottate per ammorbidirle o assolutamente crude??
Le lumache vanno messe vive oppure morte,so che la scena di uccide una lumaca sia brutta ma è una curiosità... :oops:


A queste domande lascio rispondere Davide anche se penso che le lumache le mangino vive, ma le foto delle tue dove sono? :twisted: :twisted: :lol: :lol: :lol: approfittane e pubblicale che vogliamo vederle!!!

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » gio nov 05, 2009 9:57 am

Quelle fatte con il cellulare evito quindi tempo di farle seriamente :D

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » gio nov 05, 2009 12:08 pm

le zucchine vanno date crude, io le ho sempre date crude.
Le lumache , invece, vive, oppure se ti va puoi schiacciarle prima. Lo so che è un pò cruda come situazione, ma sono cose che avvengono anche in natura. se vuoi chiacciarle prima, puoi usare anche lumaconi, altrimenti se le dai vive dovresti prendere lumache un pò più proporzionate alla loro bocca :wink:

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » gio nov 05, 2009 12:11 pm

Hai colto in pieno il mio dubbio anche perchè se no avrei dei lumaconi in giro per il terrario :D
Discorso umidità,se si abbassa all'interno del terrario ma il fondo è cmq bagnato,riescono a sopperire alla mancanza "inumidendosi" poggiando il piastrone a terra???

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » gio nov 05, 2009 12:17 pm

visto che nessun altro ha foto da mostrare...
Allegati
Cherry head m f.jpg
Cherry head m f.jpg (76.95 KiB) Visto 1704 volte
Cherry head m1.jpg
Cherry head m1.jpg (65.1 KiB) Visto 1702 volte
Cherry head f3.jpg
Cherry head f3.jpg (61.36 KiB) Visto 1701 volte
Cherry head f2.jpg
Cherry head f2.jpg (58.8 KiB) Visto 1698 volte
Cherry head f1.jpg
Cherry head f1.jpg (57.22 KiB) Visto 1694 volte

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » gio nov 05, 2009 12:18 pm

Va beh una la metto fatta con il telefono,accontentatevi :roll:
Allegati
311020091453.jpg
311020091453.jpg (41.94 KiB) Visto 1672 volte

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda Tortugo » gio nov 05, 2009 12:26 pm

Quando la corteccia è bagnata, con l'effetto del faretto e comunque della temperatura altina, l'umidità non scende mai sotto certi valori.
é difficile, se non impossibile, avere un substrato umido e una percentuale di umidità dell'aria del 50% (a meno che il terrario non sia aperto e in una stanza con aria secca) :wink:

Avatar utente
lelecava
Messaggi: 749
Iscritto il: ven nov 16, 2007 2:27 pm
Località: Piemonte

Re: Chelonoidis carbonaria (Spix, 1824)

Messaggioda lelecava » gio nov 05, 2009 2:46 pm

E i certi valori sarebbero?


Torna a “Foto Tartarughe terrestri esotiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti