vite selvatica???

Tutto sull'alimentazione
Avatar utente
Mensio
Messaggi: 288
Iscritto il: mer lug 20, 2005 10:07 am
Località: Emilia Romagna

vite selvatica???

Messaggioda Mensio » dom ago 05, 2012 10:30 am

Buon giorno a tutti, in questo periodo di carenza di erbe (è tutto secco nei campi dove generalmente raccolgo il cibo delle mie t.h., t.g. e t.m.), sto cercando... alternative valide per cibare le mia beniamine. Mi chiedevo se la pianta che allego in foto (vite selvatica????) possa essere somministrata in quantità (ha le caratteristiche di una pianta strisciante/rampicante). E' una delle ultime superstiti al grande caldo di questi ultimi giorni.
Grazie in anticipo a chi vorrà darmi il suo parere : Thanks : : Thanks : .
Andrea
Allegati
vite selvatica last...JPG
vite selvatica last...JPG (44.16 KiB) Visto 1510 volte

Avatar utente
EDG
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: vite selvatica???

Messaggioda EDG » dom ago 05, 2012 1:48 pm

So che c'è un tipo di vite tossica (in ogni caso non è detto lo sia anche per le tartarughe), ma dovrebbe essere quella ornamentale, la vite "comune" che fa l'uva commestibile, è ottima da dare alle tartarughe, ricca di calcio.
Enrico

Avatar utente
Mensio
Messaggi: 288
Iscritto il: mer lug 20, 2005 10:07 am
Località: Emilia Romagna

Re: vite selvatica???

Messaggioda Mensio » lun ago 06, 2012 9:17 am

Grazie Enrico.
Non credo che quella in foto sia la vite che fa l'uva commestibile... Cresce arrampicandosi su qualsiasi cosa in posti lasciati incolti. Ieri ho provato a darla e gran parte delle tarta la mangiano volentieri (solo alcune, dopo averla assaggiata, hanno lasciato perdere). Non so tuttavia se possa essere data in grandi quantità.
Se qualcuno ha notizie certe...
Grazie ancora.
Andrea

Avatar utente
Tartaboy
Messaggi: 2384
Iscritto il: lun dic 05, 2005 4:48 pm
Regione: Puglia
Località: Puglia - Emilia Romagna

Re: vite selvatica???

Messaggioda Tartaboy » sab ago 11, 2012 3:12 pm

Si tratta proprio di Vitis vinifera esistente anche allo stato selvatico in Italia, magari non fa dei grappoloni(ma non è detto! dipende dalle effettive origini della pianta...), ma le sue foglie, se non trattate, sono ottime come alimento, molto ricco di calcio, commestibili anche per l'uomo! quella tossica dovrebbe essere la vite canadese e quella americana, ovvero Parthenocissus quinquefolia e tricuspidata che contengono potenti sostanze vaso attive che possono causare uno shock sistemico se in quantità elevate...comunque dagliela pure se è pulita, ci sono pochi alimenti migliori! : ook :
Ultima modifica di Tartaboy il sab ago 11, 2012 3:13 pm, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non specificata
Vincenzo

Avatar utente
nico62
Messaggi: 2462
Iscritto il: mer dic 05, 2007 1:33 pm
Regione: Abruzzo
Contatta:

Re: vite selvatica???

Messaggioda nico62 » sab ago 11, 2012 7:39 pm

Mensio ha scritto:Buon giorno a tutti, in questo periodo di carenza di erbe (è tutto secco nei campi dove generalmente raccolgo il cibo delle mie t.h., t.g. e t.m.), sto cercando... alternative valide per cibare le mia beniamine. Andrea


Una pianta che in questo periodo di secca è piena di germogli verdi e tante foglie
è il " gelso " se ne trovano un pò dappertutto.
Le tarte adorano le sue foglie, quindi cercala e integra con quel poco che trovi nei campi..
Ultima modifica di nico62 il dom ago 12, 2012 4:26 pm, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non specificata
Nico62

Avatar utente
Mensio
Messaggi: 288
Iscritto il: mer lug 20, 2005 10:07 am
Località: Emilia Romagna

Re: vite selvatica???

Messaggioda Mensio » mar ago 14, 2012 10:32 am

Grazie ad entrambi! Il problema oggi è appunto essere sicuri che sulle piante non sia passato, anche incidentalmente (es. trasportato dal vento dai vicini campi coltivati), alcun trattamento. Dove mi "rifornisco" ne sono certo (è un campo di un casa disabitata), ma non vi sono gelsi...
Grazie ancora : Thanks :
Andrea


Torna a “Alimentazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron