Articolo tradotto

Letargo, cure, accoppiamento, deposizione ecc.
*eliminato*

Articolo tradotto

Messaggioda *eliminato* » mer mar 22, 2006 5:50 pm

http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/511673.stm

La creatura più sola al mondo può trovare una compagna grazie ad uno studio del DNA dai ricercatori degli Stati Uniti.
"George il Solitario", 77, è l'ultimo maschio restante di una sottospecie di tartarughe giganti del Galapagos ed è annoverato nel Guinness dei primati come l'animale più solitario della terra. Ma il suo solitudine potrebbe essere finita perché ora gli scienziati hanno identificato delle femmine simili a lui su un'isola a 320 chilometri di distanza.
"La stazione di ricerca di Darwin sta provando ad accoppiarlo con le femmine dalle isole più vicine alla sua, ma non sembra interessato," ha detto il professor Jeffrey Powell dell'università di Yale. "ma abbiamo trovato dai nostri studi sul DNA che è imparentato strettamente ad una sottospecie di alcune isole lontane dalla sua." Per ottenere il liquido seminale per le prove del DNA si sono dovute sollevare le bestie enormi, che possono pesare fino a 300 chilogrammi, sopra le loro parti posteriori in modo che un campione potesse essere prelevato. La più vecchia delle tartarughe può essere studiata da Darwin in persona e lo stesso Gorge il Solitario è collegato così strettamente alla sottospecie sulle distanti isole di San Cristobal ed Espanola che il gruppo di ricerca riteneva che potesse essere realmente nato su una di queste isole e in quei tempi trasportata nell’isola di Pinta. Per verificare questa teoria, hanno studiato pelli di tartarughe conciate raccolte su Pinta in 1906. Il DNA di queste pelli è risultato identico a George, ciò sostiene l’ipotesi che George sia nato a Pinta. La compagna del George è stata uccisa 25 anni fa, ma la marcatura genetica ora dà la speranza di individuare una compagna adatta. Le tartarughe giganti sono famosi per la loro taglia, essendo lunghe fino a 150 centimetri. Inoltre hanno contribuito allo sviluppo della teoria del Charles Darwin sulla selezione naturale. Darwin ha riconosciuto che l'isolamento delle isole delle Galapagos nell'oceano pacifico, lontane dalla terraferma dell'Ecuador, ha indotto adattamenti specifici agli ambienti locali. Contemporaneamente esistevano 15 sottospecie differenti di tartarughe nelle Galapagos, ma ora ne soltanto rimangono 11. Le estinzioni sono state dalla cattura nel diciannovesimo secolo e la distruzione dell’ habitat dagli animali domestici abbandonati sulle isole. Lo studio è pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze e degli scienziati della State University of New York.

Avatar utente
Marco22
Messaggi: 2237
Iscritto il: sab lug 30, 2005 9:50 pm
Località: Marche

Messaggioda Marco22 » mer mar 22, 2006 8:46 pm

Haha, l'avevo detto io che era una Gigantea...^

Avatar utente
Guscioduro
Messaggi: 2990
Iscritto il: dom feb 12, 2006 10:38 pm
Località: Lombardia

Messaggioda Guscioduro » mer mar 22, 2006 10:11 pm

E' proprio una bellissima notizia!!
Finalmente i giorni da single finiranno!
George avrà una compagna...
Altrimenti...mò rimaneranno 10 sottospecie!}:)


Torna a “Terrestri Esotiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti