elegans che mangiano poco e statiche

Letargo, cure, accoppiamento, deposizione ecc.
Avatar utente
giada
Messaggi: 142
Iscritto il: gio set 15, 2005 9:42 am
Località: Friuli-Venezia Giulia

elegans che mangiano poco e statiche

Messaggioda giada » lun ott 31, 2005 11:04 pm

Ciao a tutti. Ho qualche perplessità sulle ultime arrivate...le mie elegans di poco più di un anno....Le posseggo da 2 mesi,sono nate in cattività e sempre vissute in terrario.
Non so come erano abituate prima comunque da quando le ho io mangiano molto poco e stanno sempre sotto lo spot da 40W dove la temeperatura è sui 28C (la notte circa 20C). L'umidità è 50-60%. Hanno il neon UVB e una ciotolina d'acqua sempre disponibile. Una di loro ogni tanto va dentro a bere. Il fondo è costituito da tutolo di mais e fieno.
Dò loro verdure varie: trifoglio,radicchio, tarassaco, indivia e raramente lattuga. Una,due volte la settimana offro loro anche delle foglie di piante grasse come la portulacca e la kalankoa.
Vedo che mangiano qualche boccone (senza dimostrare qualche preferenza per una o l'altra verdura) ma veramente poco e poi tornano in un angolo sotto allo spot. Devo dire anche che sono molto paurose e ogni minimo rumore si rintanano dentro alla corazza.
Noto anche che sono rallentate nei vari movimenti,persino nell'aprire gli occhi ma per il resto sembrano sane. Le sto pesando ogni due settimane e per ora non sono dimagrite ma il peso è sempre lo stesso (una ha 2 grammi in più,quindi davvero poca cosa.
So che non sono tartarughe facili da allevare ma vorrei chedere a chi ha più esperienza di me qualche consiglio per riuscirci!
Cosa mi suggerite di fare?Sto sbagliando qualcosa?
GRAZIE A TUTTI :)
Giada

Avatar utente
Marco22
Messaggi: 2237
Iscritto il: sab lug 30, 2005 9:50 pm
Località: Marche

Messaggioda Marco22 » mar nov 01, 2005 9:09 am

Secondo me possono essere errati i valori con i quali le tieni, cioè non che le tieni male, ma i valori non sono quelli per loro...
Mi spiego meglio: se stanno sempre sotto lo spot, significa che il terrario è troppo freddo e stanno sempre lì sotto per scaldarsi ed alla continua ricerca di calore. Le mie si mettono sotto lo spot solo un'ora la mattina per accumulare calore, poi vanno sempre in giro per tutto il terrario ma senza mai soffermarsi sotto ad esso.
Perciò:
1)fai in modo che la temperatura sotto lo spot arrivi a 33 gradi, e non 28;
2)la parte restante di terrario non dovrà mai scendere(di giorno)sotto a 24 gradi,se 25 ancora meglio;
3)Innalza il tasso di umidità, l'ideale sarebbe attorno al 65-70%, comunque sia non farlo mai scendere sotto a 60%;
4)Di notte non far scendere mai la temperatura sotto a 21 gradi.
E se vuoi saperne ancora di più leggiti questa scheda:http: //www.tartaclubitalia.it/specieterrestri/elegans/caroldi/caroldi001.htm
Con questi accorgimenti, facci sapere se la situazionè migliorerà.;)

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Messaggioda Luca-VE » mer nov 02, 2005 12:30 am

Aggiungo una cosa, le elegans non sono tarta molto attive, pero' ho sempre osservato che hanno un gran appetito.
Hai mai fatto caso se al mattino opppure verso sera sono piu' attive?
In ogni caso elimina il tutolo di mais dal fondo che per le tarta puo' essere molro dannoso...
Ciao
Luca

Avatar utente
giada
Messaggi: 142
Iscritto il: gio set 15, 2005 9:42 am
Località: Friuli-Venezia Giulia

Messaggioda giada » mer nov 02, 2005 6:44 pm

Grazie Marco e grazie Luca!
Seguirò i vostri consigli e vi saprò dire!
Ma al posto del tuttolo di mais cosa mi consigliate?
Il fieno mi era già stato consigliato ma sinceramente non lo trovo molto adatto come fondo,infatti loro amano nascondersi sotto di esso ma nn lo vedo adatto come substrato!Avete quindi qualche altra idea?
Non le vedo più attive in nessun periodo della giornata.
Grazie
Giada

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Messaggioda Luca-VE » mer nov 02, 2005 11:22 pm

per il fondo puoi usare trucioli depolverati, corteccia a pezzetti, io ho sempre usato queste.
Ciao

Avatar utente
Marco22
Messaggi: 2237
Iscritto il: sab lug 30, 2005 9:50 pm
Località: Marche

Messaggioda Marco22 » gio nov 03, 2005 1:02 pm

Per il fondo puoi anche usare la fibra di cocco, io ora uso quella e vedo che le mie elegans ci si trovano benissimo.

Avatar utente
DelorenziDanilo
Messaggi: 4031
Iscritto il: mer mag 18, 2005 10:49 pm
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Messaggioda DelorenziDanilo » ven nov 04, 2005 12:58 am

Citazione:
Messaggio inserito da Luca-VE

Aggiungo una cosa, le elegans non sono tarta molto attive, pero' ho sempre osservato che hanno un gran appetito.
Hai mai fatto caso se al mattino opppure verso sera sono piu' attive?
In ogni caso elimina il tutolo di mais dal fondo che per le tarta puo' essere molro dannoso...
Ciao
Luca




verissimo.. sono rimasto a bocca aperta da quanto sono voraci!

..comunque io non esagererei con l'umidità anche per evitare raffreddori e problemi alle vie respiratorie..io le tengo a circa 60% di umidità e una temp di circa 30° e mi sembra stiano molto bene!..

le uniche tarta (che ho) che tengo ad umidità alta sono le carbonarie (per loro è davvero importante l'umidità alta).

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Messaggioda Luca-VE » ven nov 04, 2005 2:04 pm

Giusto come dice Danilo, l'umidita' con le elegans dovrebbe seguire un andamento stagionale.
D'inverno conviene mantenere l'umidita' bassa, solo d'estate con le alte temperature si puo' passare ad un umidita elevata, sopratutto per indurre l'accoppiamento, anche se io in terrario in inverno, quindi nel pieno del periodo "secco" vedo spesso tentativi di accoppiamento...
Ciao
Luca

Avatar utente
giada
Messaggi: 142
Iscritto il: gio set 15, 2005 9:42 am
Località: Friuli-Venezia Giulia

Messaggioda giada » sab nov 05, 2005 10:45 am

Ho aumentato la temperatura come consigliato e oggi metterò un substrato fatto di corteccia di larice che ho sciacquato più volte per togliere residui polverosi.
In ogni caso, sebbene la amttina siano un po'più attive, continuano a mangiare pochissimo, soprattutto una delle due è sempre ferma sui 55-54 gr da due mesi e la vedo mangiare molto raramente e solo uno,due morsi. Inoltre quest'ultima la trovo spesso con la coda sporca di cacca, cosa che di solito non avviene perché la cacca è generalmente più morbida nelle altre tarte e spostandosi si stacca dalla coda. presumo quindi che la cacca sia piuttosto dura ma soprattutto che quando la fa non si sposta e questo mi fa pensare che non sia in forma. Oggi l'ho messa nell'acqua tiepida ed è rimasta lì per qualche minuto a bere.
Avete ancora qualche consiglio da darmi?
C'é qualche cibo appetitoso per le elegans?

Ringrazio
Giada

P.S. Dove si compera la fibra di cocco?

Avatar utente
DelorenziDanilo
Messaggi: 4031
Iscritto il: mer mag 18, 2005 10:49 pm
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Messaggioda DelorenziDanilo » sab nov 05, 2005 11:36 am

Citazione:
Messaggio inserito da giada

Ho aumentato la temperatura come consigliato e oggi metterò un substrato fatto di corteccia di larice che ho sciacquato più volte per togliere residui polverosi.
In ogni caso, sebbene la amttina siano un po'più attive, continuano a mangiare pochissimo, soprattutto una delle due è sempre ferma sui 55-54 gr da due mesi e la vedo mangiare molto raramente e solo uno,due morsi. Inoltre quest'ultima la trovo spesso con la coda sporca di cacca, cosa che di solito non avviene perché la cacca è generalmente più morbida nelle altre tarte e spostandosi si stacca dalla coda. presumo quindi che la cacca sia piuttosto dura ma soprattutto che quando la fa non si sposta e questo mi fa pensare che non sia in forma. Oggi l'ho messa nell'acqua tiepida ed è rimasta lì per qualche minuto a bere.
Avete ancora qualche consiglio da darmi?
C'é qualche cibo appetitoso per le elegans?

Ringrazio
Giada

P.S. Dove si compera la fibra di cocco?



..interessante la teoria della cacca:D:D:D:D:D

.. a parte di scherzi, in genere se tende ad essere più secca è positivo.
se la tua tarta invece è molto meno attiva della altre della stessa specie ed è inappetente qualcosa che non và c'è.
Cerca di idratarla, farle bagnetti tiepidi e farle fare qualche controllo da un veterinario!


Torna a “Terrestri Esotiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron