Mi presento

In questo spazio gli iscritti al forum potranno farsi conoscere e... riconoscere!
Potrete dirci da dove venite, cosa fate e che tartarughe possedete!
Queste informazioni saranno preziose anche per aiutarvi nell'allevamento delle vostre beniamine...
Riccardo.Bongianino
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 14, 2012 4:26 pm
Regione: Piemonte

Mi presento

Messaggioda Riccardo.Bongianino » ven set 14, 2012 5:45 pm

Ciao a tutti,
Sono Riccardo,
Ospito in casa un esemplare di testudo Hermani, in realtà sarebbero due ma una purtroppo è mancata nonostante le cure veterinarie a cui sono ricorso.
Vi racconto la storia : a Giugno 2012 sono andato in un negozio, anzi un negozio di una catena vicino a Milano per acquistare due tartarughe, le ho portate a casa e le ho messe in giardino ( vivo in una casa singola con il classico pezzo di prato intorno con aiule e piante varie ) dopo circa una settimana uno degli esemplari dava segni evidenti di sofferenza ( inappetenza e occhi chiusi sempre ), ora io ero all'estero per lavoro ma la mia compagna ed i miei due bambini tutti amanti degli animali si sono recati da un veterinario in zona purtroppo non esperto di tartarughe che ha solo constatato lo stato di malattia.
Purtroppo l'esemplare non è sopravissuto neanche un altro un giorno, quindi, mi sono quindi recato al negozio dove hanno provveduto a sostituirlo con un'altro ( non ero particolarmente felice perchè non ritengo che gli animali possano essere "cambiati" come una scarpa di cui si è sbagliato il numero ) ma anche il secondo dopo una settiamana si è ammalato.
Mi sono allora recato da un veterinario esperto con entarmbi gli esemplari e dopo una diagnosi di presenza di batteri nelle feci le ho "opedalizzate" per la cura necessaria, abbiamo verificato che introdurre dei farmaci con una cannula nella bocca di una tartaruga non è una impresa facile...
Reintegrate nell'ambiente domestico ma con un cambio di area per evitare possibili infezioni entrambi gli esemplari sembravano godere di buona salute, ma purtroppo dopo circa due settimane il secondo esemplare del negozio non è sopravissuto, tutto questo mentre il primo è sempre stato bene.
Naturalmente sospetto che l'esemplare sia già arrivato con una qualche forma di malattia anche se al negozio dove mi hanno rimborsato le ricevue delle cure veterinarie mi hanno assicurato di aver provveduto a controllare gli esemplari ancora presso di loro.
Comunque la teca con le testudo non era più presente nel negozio.....
Dopo la scomparsa del secondo esemplare ho comunque scritto ancora al negozio, ma senza più avere nessuna risposta.
Ho letto nei forum che il modo migliore ed anche il più economico per avere una tartaruga è rivolgersi a chi le alleva evitando i negozi, e penso sia un buon consiglio.
Il negozio in questione è VIRIDEA , ma lascio ai gestori del forum la decisione di lasciare o cancellare il nome.
Ciao e scusate la lunghezza
Riccardo

toto1957
Messaggi: 26
Iscritto il: mer lug 11, 2012 1:58 pm
Regione: Sicilia

Re: Mi presento

Messaggioda toto1957 » ven set 14, 2012 5:54 pm

Benvenuto!!

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Mi presento

Messaggioda Agostino » sab set 15, 2012 12:02 pm

Una Testudo hermanni se è sana non può morire così velocemente a meno di cause gravissime in allevamento.
Per scrupolo dovemmo sapere come è il recinto esterno; è posizionato al sole e con qualche rifugio ? Cosa gli hai dato da mangiare ?

Avatar utente
EDG
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: Mi presento

Messaggioda EDG » sab set 15, 2012 12:26 pm

Probabilmente stavano già male prima di prenderle. Sono animali robusti che spesso non manifestano esteriormente se qualcosa non va, e una volta che si presentano i sintomi la situazione è difficile da recuperare, anche perchè non si trovano con facilità veterinari che hanno esperienza con questi animali. Come hai capito, è di gran lunga più sicuro acquistare tartarughe da allevatori privati che non nei negozi.
In ogni caso è bene far fare qualche mese di quarantena ai nuovi arrivati prima di metterli insieme alle tartarughe che già si hanno.
Mostraci quella che ti è rimasta, così possiamo identificarla con esattezza (specie e sesso). Hai fatto le denunce di decesso alla forestale?
Enrico

Riccardo.Bongianino
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 14, 2012 4:26 pm
Regione: Piemonte

Re: Mi presento

Messaggioda Riccardo.Bongianino » lun set 17, 2012 5:56 pm

Grazie Agostino ed EDG,
La cosa strana è che una delle tartarughe continua a stare benissimo, entrambe hanno mangiato le stesse cose, insalata e cicorioni vari ( è quello che mi ha consigliato il veterinario ), non ho fatto la denuncia di decesso, ho due moduli CITES ma no riesco ad identificare a chi appartinene quello della tartaruga deceduta... dovrei recarmi dal veterinario che dispone del lettore di mocrochip, appena trovo il tempo lo faccio, sapete cosa devo fare per la denuncia alla forestale ? E' possibile on-line ? Grazie, a breve pubblico anche la foto dell'esemplare rimasto.
Ciao
Riccardo

Riccardo.Bongianino
Messaggi: 3
Iscritto il: ven set 14, 2012 4:26 pm
Regione: Piemonte

Re: Mi presento

Messaggioda Riccardo.Bongianino » lun set 17, 2012 6:04 pm

Ciao EDG,
dimenticavo di risponderTi completamente, il recinto esterno è in un settore di prato di circa 1.5m x 1m, posizionato a nord con una insolazione quasi continua, ma dispone anche di un rifiugio all'ombra ed erba alta circa 30cm.
Naturalmente oltre alla insalata provvediamo ( in realtà provvede la mia compagna ) a fornirgli acqua tutti i giorni.
Entrambi gli esempari hanno come provenienza la repubblica Ceca ma non so capire se siano dallo stesso allevamento.
Il rifugio però è provvisorio perchè pensavo dopo il periodo di quarantena ( dopo le cure veterinarie ) di lasciargli ( ora lasciarle ) a disposizione l'intero prato ( circa 250mq)
Ciao e grazie
Riccardo

Avatar utente
EDG
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: Mi presento

Messaggioda EDG » lun set 17, 2012 7:22 pm

Riccardo.Bongianino ha scritto:dovrei recarmi dal veterinario che dispone del lettore di mocrochip, appena trovo il tempo lo faccio, sapete cosa devo fare per la denuncia alla forestale ? E' possibile on-line ?

Chiama l'ufficio CITES della regione Piemonte che ti saprà dire come comportarti per la denuncia.

TORINO
Servizio CITES Territoriale
Presso il
Coord. Reg. del C.F.S.
Corso Galileo Ferraris, 2
C.A.P. 10121 TORINO
Tel. 011/5545708-712-716
Enrico


Torna a “Mi presento”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti