TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Luca-VE » lun gen 18, 2010 12:56 pm

Scusate ma ogni volta mi scade il tempo e devo aprire piu' risposte.
Intanto l'allarme comincia a "perdere i pezzi", visto che rispetto alla newsletter del TCI e di inizio di questa discussione nella risposta del Segretario di Federfauna ci sono gia alcune smentite.
1)I Committenti viene confermato NON saranno le Associazioni animaliste, ma SI PRESUME avranno interesse a farlo (e sappiamo quanto vale il "SI PRESUME" in Legge...)
2) IL mantenimento sara' relativo SOLO ai propri animali, e non a quelli di tutto il centro...

adesso aspettiamo che venga smentito il resto :wink:

P.s. mi piacerebbe vedere l'atteggiamento di un Giudice o sentire i commenti dei Funzionari di fronte alle continue richieste di sequestro di petulanti animalisti che propongono di sequestrare migliaia di animali, dalla tartaruga, al pesce rosso, alla Blatta e alla tarma della farina ;-)
Voglio vedere chi si prende il mio allevamento di Blaptica dubia... :mrgreen:
piccolo spazio pubblicità

Avatar utente
yuri
Messaggi: 1703
Iscritto il: mer nov 08, 2006 3:12 pm
Località: Italia-Abruzzo-Texas

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda yuri » lun gen 18, 2010 2:31 pm

Luca-VE ha scritto:Voglio vedere chi si prende il mio allevamento di Blaptica dubia... :mrgreen:

io,i mei clamidosauri aspettano a bocca aperta :mrgreen:

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Tortugo » lun gen 18, 2010 3:03 pm

Luca-VE ha scritto:2) IL mantenimento sara' relativo SOLO ai propri animali, e non a quelli di tutto il centro...


Su questo effettivamente non c'erano dubbi dall'inizio...non so se si era capito altro, ma questo concetto era chiaro..non è che quelli a cui sono stati sequestrati gli animali devono pagare gli animali di tutto un determinato centro, ma soltanto si suoi, quelli sequestrati!...a dir poco ridicola come proposta anche in questi termini...

sarebbe "carino" metterli di fronte ad una bella invasione di animali esotici, soprattutto per la prossima primavera....
se non fosse che i nostri esemplari li amiamo così tanto!
e poi fanno campagne contro l'abbandono...c'è solo da vergognarsi, se davvero questa proposta di legge è effettivamente reale...
io sinceramente non ho parole, o forse ne avrei talmente tante che preferisco evitare di intervenire in questa discussione. PUrtroppo non ho nessuna competenza per entrare nei dettagli di questo decreto, senza contare che alcuni passaggi non li ho neanche capiti (o forse neanche letti o letti troppo velocemente)....e sono sicuro che, come me, tanti altri (tra quelli che hanno dato l'unanimità!!!) non l'hanno neanche letta...perchè evidentemente in Italia ci sono problemi (o interessi!!) ben più importanti da affrontare...vedi tema "lavoro"...

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Agostino » lun gen 18, 2010 5:18 pm

Ciao Luca
In attesa della comunicazione del nostro studio legale, ho girato un tuo post al segretario FederFauna ed ecco la sua risposta rivolta direttamente a te , ora veditela tu :D :D :D :D :D :D :D

Il Segretario di FederFauna ha detto che "NON E' SANCITO PER
LEGGE che i committenti dei sequestri siano gli animalisti",
ciò non toglie che "CIO' AVVENGA PER PRASSI!"
Il Segretario di FederFauna Le chiede, caro LucaVE, secondo
Lei, perchè sia stato stabilito che il vigile non possa
percepire una percentuale sulle multe? Perchè ciò
creerebbe un interesse a farne di più o a farne di
meno?...
Il Segretario di FederFauna, inoltre, non ha mai detto che
il mantenimento sara' relativo agli animali di tutto il
centro, ma solo a quelli sequestrati (il testo è
chiaro:"saranno ricoverati a carico del trasgressore"),
certo che le spese si determinano a consuntivo, finale o
periodico che sia, e quindi nessuno potrà mai verificare
quali siano gli animali che hanno determinato effettivamente
quelle spese. Tra l'altro, esperienze acquisite, purtroppo,
da nostri associati, hanno dimostrato che i centri
animalisti, per lo stesso numero di animali e per lo stesso
periodo di tempo, spendono molto di più di un qualsiasi
normale operatore, pur attento, per sano interesse, al
benessere degli animali....
Quindi LucaVE, nessuna smentita, ma visto anche la recente
notizia di esemplari sequestrati ad un operatore a seguito
di segnalazione e collaborazione di una delle solite
associazione animaliste, dichiarati liberati dalla medesima
e poi, invece, ritrovati in vendita presso un altro
operatore.

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Agostino » lun gen 18, 2010 5:20 pm

questa mi è appena arrivata:

News Cani
Al Senato Ddl modifica Codice Penale assegna soldi ad animalisti

lunedì 18 gennaio 2010
In discussione in questi giorni al Senato (in calendario nei giorni di martedi' 19, mercoledi' 20 e giovedi' 21 gennaio) , il ddl "Ratifiche di accordi internazionali definite dalla Commissione", il quale, a detta di Federfauna, con il pretesto di ratificare una Convenzione Europea del 1987, in realtà renderebbe ancor piu' facile sequestrare animali, sia agli operatori che alla gente comune ed affidarli alle associazioni indicate dal Ministero di cui la Martini e' Sottosegretario, oltre che rendere queste ultime destinatarie delle sanzioni e delle spese per il mantenimento degli animali, che sono a carico di ha subito il sequestro.

In questi giorni - rende noto Federfauna - anche in vista della manifestazione nazionale in difesa della Cultura Rurale, prevista per il 9 marzo - a cui l'associazione ha aderito - , sono in corso numerose riunioni e dibattiti tra i rappresentanti degli operatori aderenti a FederFauna. Sono in molti a chiedersi se i Parlamentari abbiano letto o meno il testo originale della Convenzione, visto che solo pochissimi di loro sembrano essersi accorti delle differenze con quello in votazione e delle conseguenze che potrebbero portare alcuni passaggi, per un notevole numero di Cittadini Italiani.

E' speranza diffusa tra gli stessi allevatori, che il Senato, studiando approfonditamente l'argomento, applichi le opportune modifiche per garantire la necessaria oggettivita' nella rilevazione del reato di maltrattamento e quindi a garantire, oltre al benessere degli animali, anche le attivita' umane legali e gia' soggette a norme esistenti.

Qualcuno pero' - rileva infine Federfauna - forse meno speranzoso e piu' malizioso, ha notato, coincidenza vuole, che fosse uscita gia' all'inizio del 2009, la notizia che la Finanziaria avrebbe ridotto i fondi per la lotta al randagismo di quasi cinque milioni in tre anni e che i presidenti delle associazioni animaliste LAV, ENPA e Lega Nazionale per la Difesa del Cane avessero scritto una lettera a Francesca Martini per lanciare il proprio disappunto e per chiederle di farsi interprete presso il Governo per ripristinare almeno le dotazioni della legge Finanziaria 2008.
http://www.bighunter.it/Cani/ArchivioNe ... fault.aspx

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Luca-VE » lun gen 18, 2010 6:24 pm

Agostino ha scritto:Ciao Luca
In attesa della comunicazione del nostro studio legale, ho girato un tuo post al segretario FederFauna ed ecco la sua risposta rivolta direttamente a te , ora veditela tu :D :D :D :D :D :D :D

Il Segretario di FederFauna ha detto che "NON E' SANCITO PER
LEGGE che i committenti dei sequestri siano gli animalisti",


Ago, io non ho smentito Federfauna su questi temi, ho smentito te perche sei tu ad aver scritto nella newsletter che:
"- In pratica queste associazioni animaliste(che verranno riconosciute) saranno le sole ad avere
l’autorità di decidere se sarà lecito o no fare un sequestro di animali(tutti e non solo di
tartarughe) e lo faranno a loro scelta (o antipatia), senza parametri per poterli contro
ribattere o contestare(un semplice piccolo escremento, dimensioni dei recinti, igiene o
qualsiasi altra scusa sarà buona)


E sempre tu hai sostenuto che i proprietari degli animali pagheranno anche per gli animali non propri.

Quindi Federfauna su questi temi ha smentito te, e io ho fatto la stessa cosa.
In ogni caso, dato che questa discussione sta diventando ridicola piu di quanto lo fosse gia in partenza, credo che da parte mia non sia il caso di continuarla, anche perche di fatto sto parlando con il Segretario di Federfauna ( e chi e'?) con Agostino a fare da portavoce...
Ripeto la mia idea, FederFauna deve criticare questo DDL per tutelare parte dei propri associati, ma che lo faccia il TCI...bah :shock:
piccolo spazio pubblicità

Davide
Messaggi: 3584
Iscritto il: mar mag 24, 2005 10:50 pm
Località: Emilia Romagna

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Davide » lun gen 18, 2010 7:18 pm

Luca-VE ha scritto:
....... questa discussione sta diventando ridicola piu di quanto lo fosse gia in partenza, credo che da parte mia non sia il caso di continuarla, anche perche di fatto sto parlando con il Segretario di Federfauna ( e chi e'?) con Agostino a fare da portavoce...
Ripeto la mia idea, FederFauna deve criticare questo DDL per tutelare parte dei propri associati, ma che lo faccia il TCI...bah :shock:



Purtroppo l'impressione è proprio questa, e la trovo davvero deleteria per la credibilità del TCI.

Avatar utente
Giuseppe Liotta
Messaggi: 2470
Iscritto il: lun set 28, 2009 3:16 am
Regione: Sicilia
Località: Etna
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Giuseppe Liotta » lun gen 18, 2010 7:57 pm

Davide ha scritto:
Luca-VE ha scritto:
....... questa discussione sta diventando ridicola piu di quanto lo fosse gia in partenza, credo che da parte mia non sia il caso di continuarla, anche perche di fatto sto parlando con il Segretario di Federfauna ( e chi e'?) con Agostino a fare da portavoce...
Ripeto la mia idea, FederFauna deve criticare questo DDL per tutelare parte dei propri associati, ma che lo faccia il TCI...bah :shock:



Purtroppo l'impressione è proprio questa, e la trovo davvero deleteria per la credibilità del TCI.

perchè? non capisco..

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Agostino » lun gen 18, 2010 7:59 pm

Scusa Luca, ma hai iniziato tu a farti verificare la legge da un tuo amico avvocato....

Quello che mi interessa di più è l'effetto che produrrà questa nuova proposta sugli allevatori.
Se poi non mi sono espresso perfettamente sulla Tarta-Newsletter conta relativamente, io ho scritto anche un pò d'impeto, preso da molta preoccupazione e col fine di interessare i soci sull'argomento che ritengo importantissimo.

In concreto quello che vedo è:

- uno stato che vuole diminuire fortemente le spese per mantenere gli animali nei centri di recupero
- uno stato che pensa di far pagare il mantenimento di questi animali sopratutto a chi subisce dei sequestri
- che i soldi delle sanzioni andranno direttamente a chi solitamente denuncia i sequestri e poi li detiene, creando un forte
conflitto di interessi. Dove pensi che troveranno i fondi per mantenere gli animali ? La mia preoccupazione è data dal fatto
che già adesso vengono chieste delle cifre esagerate per mantenere gli animali che poi spesso sono detenuti in condizioni
paurose; Su questo servirebbero regole per fare trasparenza su come e dove vengono deteunuti gli esemplari dei sequestri e
sopratutto visto che già ora tanti sequestri alla fine dei procedimenti penali risultano immotivati e pochissimi esemplari
vengono restituiti ai legittimi proprietari
- che si modifica il codice penale e in pratica per effettuare sequestri non è più necessario che vi sia "crudeltà", così i
sequestri saranno molto ma molto più facili da eseguire.

Se non c'erano "trucchi" da inserire in questa proposta di legge fatta passare come "ratifica delle direttive Europee" sarebbe bastato copiare di pari passo le direttive stesse !

Scusatemi ma io che so quante cose ingiuste succedono quotidianamente nel mondo degli animali, sono molto preoccupato !

Davide
Messaggi: 3584
Iscritto il: mar mag 24, 2005 10:50 pm
Località: Emilia Romagna

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Davide » lun gen 18, 2010 10:29 pm

giuseppe liotta ha scritto:Purtroppo l'impressione è proprio questa, e la trovo davvero deleteria per la credibilità del TCI.

perchè? non capisco..[/quote]

Prima di tutto perché si è partiti con messaggi allarmistici decisamente sproporzionati considerando soprattutto che non è nemmeno chiaro quanto questo decreto possa interessare i piccoli detentori di tartarughe (e non i grandi allevatori, che immagino possano avere qualche ispezione da temere, sempre che le tartarughe siano realmente incluse nella lista degli animali interessati), secondo perché si tirano in ballo discorsi assurdi tipo: " e poi se fanno come con l'autovelox?" " E se stai antipatico all'associazione animalista? " . Ma che discorsi sono! Innanzitutto con l'autovelox prima di tutto devi superare il limite consentito, altrimenti non ti fa niente nessuno, poi che lo usino i comuni per autoflinanziarsi questo è un altro discorso, ma il principio si può estendere a tanti aspetti del quotidiano! Cos'è, non mandiamo più i nostri ragazzi a scuola perché se stanno antipatici ai professori danno loro un bel 4? Oppure perché "va a finire che per una sufficienza li ricattano così da fare la cresta sullo stipendio?"
Ci saranno sicuramente delle norme da rispettare, e trovo assurdo pensare che ti possano trovare la "cacchina" fuori posto che giustifica il sequestro dei tuoi esemplari.
Tra l'altro, tornando all'autovelox, tutor e sistemi simili, sappiamo benissimo che ricorrendo al giudice di pace nel 60% dei casi il provvedimento viene ritirato, quindi non si può pensare che, soprattutto se si sa di essere nel rispetto delle norme, non ci possa essere la possibilità di difendersi nel caso di EVENTUALI abusi.
Ma poi, si parla di "associazioni animaliste", di associazioni alle quali vengono affidati esemplari sequestrati o abbandonati, ma il TCI che associazione è? Chi tutela? Da dove vengono le tartarughe acquatiche di varie specie e razze liberate in abbondanza tutte insieme nella "piscina" di Pisignano? Perché non potrebbe diventare una di quelle associazioni deputate al controllo degli allevamenti, magari facendolo onestamente?

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Barbara » mar gen 19, 2010 7:07 am

Posto che se questa legge non nasconde veramente nulla ne siamo tutti più felici e al massimo abbiamo avuto una discussione serena e chiarificante, il discorso autovelox non sta proprio nei termini che dici tu...
E' stato su tutti i giornali (forse solo locali?) il fatto che il vigile di un comune qua vicino Podenzana era anche il marito ed il padre di due soci di una ditta di apparecchiature, queste apparecchiature erano installate anche nel comune in cui lui faceva il vigile e, guarda che strano!, erano tarate male :shock:

Secondo dubito fortemente che il Tartaclub potrebbe diventare una di quelle associazioni alla quale affidano controlli e sequestri, primo perché non ha la radicalizzazione sul territorio di Enpa, Lav, Lipu, Wwf eccetera e secondo perché loro hanno centri dove mettere (come non s sa) tutti i generi di animali e mi sembra che il Tartaclub non li abbia :roll:

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Luca-VE » mar gen 19, 2010 2:28 pm

Barbara, io invece credo che quanto ipotizzato da Davide sia molto piu che sensato.
Il TCI non avra' sedi in tutta Italia, ma iscritti e collaboratori si!
E poi, la legge in qestione prevede che le Associazioni "facciano richiesta di affido degli animali (già) sequestrati", quindi primo non deve commissionare ne effettuare controlli, secondo puo' chiedere l'affidamento solo degli animali di propria "pertinenza", mica deve richiedere l'affido degli elefanti sequestrati al circo :wink:
Ad esempio la LIPU, visto che e' stata nominata, si occupa solo di uccelli, mica si fa affidare cani o altro.
QUindi, come al solito, meglio studiare e farsi "alleate" le Leggi, piuttosto che gonfiarle e strapparsi i capelli per nulla...
piccolo spazio pubblicità

Avatar utente
loana
Messaggi: 2129
Iscritto il: ven lug 15, 2005 8:22 pm

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda loana » mar gen 19, 2010 2:38 pm

Luca-VE ha scritto:QUindi, come al solito, meglio studiare e farsi "alleate" le Leggi, piuttosto che gonfiarle e strapparsi i capelli per nulla...


Quoto fortissimamente quoto. :)

Davide
Messaggi: 3584
Iscritto il: mar mag 24, 2005 10:50 pm
Località: Emilia Romagna

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Davide » mar gen 19, 2010 3:00 pm

Barbara ha scritto:Posto che se questa legge non nasconde veramente nulla ne siamo tutti più felici e al massimo abbiamo avuto una discussione serena e chiarificante, il discorso autovelox non sta proprio nei termini che dici tu...
E' stato su tutti i giornali (forse solo locali?) il fatto che il vigile di un comune qua vicino Podenzana era anche il marito ed il padre di due soci di una ditta di apparecchiature, queste apparecchiature erano installate anche nel comune in cui lui faceva il vigile e, guarda che strano!, erano tarate male :shock:




Quindi chiudiamo tutti gli asili d'Italia visti gli abusi ed i maltrattamenti documentati recentemente in una scuola materna di un non ricordo quale paese!
O è meglio invece controllare e verificare che tutto questo non succeda?
Già, ma "siamo in Italia" (altra frase stereotipata della serie "non esistono più le mezze stagioni"), ed allora aspettiamoci pure le ronde di animalisti vaganti per le nostre strade pronti a colpire secondo simpatia o antipatia, solerti nel sequestrarci gli animali, a cogliere la seppur minima e presunta azione di maltrattamento...

Avatar utente
EDG
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda EDG » mar gen 19, 2010 3:02 pm

Cerchiamo di limitarci al tema "tartarughe/animali", lasciando stare autovelox, asili o altro :wink:
Enrico


Torna a “Comunicazioni del Tarta Club Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti