TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Avatar utente
EDG
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda EDG » mer gen 13, 2010 9:41 pm

"Data l'urgenza e la gravità della situazione l'Associazione Tarta Club Italia ha deciso di portare a conoscenza di tutti gli iscritti l'ultima tartanewsletter che solitamente è riservata ai soci.
Leggetela attentamente perché si tratta di norme che stanno per essere approvate e che penalizzerebbero fortemente i proprietari di QUALSIASI tipo di animale e non solo tartarughe!"


Immagine

13 Gennaio 2010

Notizia TERRIBILE !

Se paragonata al problema delle nuove norme è mille volte più grave!
In tutta fretta, ieri, 12 gennaio siamo stati convocati a Vicenza per una riunione importantissima.
Devo dire che in un primo momento eravamo un po’ titubanti sulla partecipazione alla riunione in
quanto sapevamo che la riunione era indetta dall’ANVI (una delle tante associazioni sulla caccia).
Il dibattito è stato rivolto al tema : “Difesa e promozione della cultura rurale”.
Ed è qui che è uscita fuori la terribile notizia che il disegno di legge della Sottosegretaria Martini è
passato alla Camera e verso il 19 del mese sarà in discussione al Senato.
Ovviamente, moltissimi, come la stragrande maggioranza di chi l’ha votato alla Camera(è stato
votato quasi all’unanimità), non ne conosce il testo !
Fatta passare come ratifica delle direttive Europee in materia di animali e tutto ciò che vi ruota
attorno(commercio, allevamento, detenzione ecc.), in realtà è un palese tentativo ben mirato a dare
il massimo potere alle associazioni animaliste estremiste, che grazie alla disinformazione o
ignoranza della gente si troveranno in mano degli strumenti che gli permetteranno di poter disporre
di fondi illimitati sottratti agli allevatori (nel nostro caso) e commercianti .

Cerco di spiegare il punto più grave che avrà conseguenze disastrose e potrebbe mandare
letteralmente in rovina(economica) tanti allevatori amatoriali :
- In pratica queste associazioni animaliste(che verranno riconosciute) saranno le sole ad avere
l’autorità di decidere se sarà lecito o no fare un sequestro di animali
(tutti e non solo di
tartarughe) e lo faranno a loro scelta (o antipatia), senza parametri per poterli contro
ribattere o contestare(un semplice piccolo escremento, dimensioni dei recinti, igiene o
qualsiasi altra scusa sarà buona)
- Una volta effettuato il sequestro, scatterà una grossa multa che andrà direttamente
all’associazione che ha deciso il sequestro.
- Per gli animali sequestrati si dovrà pagare le spese di mantenimento(altissime) che
ovviamente andranno sempre all’associazione che ha deciso il sequestro o comunque ad una
di quelle autorizzate che si prenderà a carico gli esemplari sequestrati.
- Ovviamente ci saranno da pagare tutte le spese legali per il procedimento Penale .

In pratica, facendo un esempio, si potrebbe paragonare ad Poliziotto che ti fa una multa (decidendo
personalmente, senza esserci una legge di riferimento che sia stata infranta) e poi i soldi se li tiene
lui !!!!!!

Non sono riuscito a trovare una parola giusta per definire questa situazione;
le parole "Ridicola, Assurda, Incredibile…. non rendono l’idea!”

Al primo impatto viene da pensare che sia una favola e che una cosa così in un paese “civile”
come il nostro non sia possibile ……… eppure è realtà e se questa proposta di legge passerà in
Senato, diverrà a tutti gli effetti legge dello stato e a differenza di un decreto legge che è possibile
bloccare tramite il TAR, questa per almeno dieci anni non sarà possibile togliercela di mezzo !
Provate a pensare quante persone malcapitate dovranno pagare decine di migliaia di euro per un
sequestro di cani, gatti, uccelli, pesci o tartarughe …………….

E non pensiate che qualcuno sia immune da questo “CANCRO” , siamo tutti a rischio ! visto
che tutti siamo potenziali fonti di reperimento fondi per queste associazioni pseudo animaliste che
importa ben poco della salute degli animali ma solo il potere delle loro lobbi !!!!!!!!!!!!!!
Da questa riunione ne è nato un nuovo tavolo di lavoro di cui il Tarta Club Italia ne fa parte, che si
batterà non solo per contrastare questa nuova proposta di legge ma per diffondere e far conoscere
tutte le notizie ed i fatti reali su cosa stanno combinando queste associazioni animaliste estremiste ;
oltre a diffondere le ragioni per la salvaguardia della cultura rurale.
Il primo passo concreto sarà di cercare di contrastare il passaggio in Senato; purtroppo il
tempo stringe (solo 6 giorni) ed i responsabili del nuovo gruppo di lavoro cercheranno di
farsi ricevere dai capigruppo di tutti i partiti politici, con l’aiuto del Deputato al Parlamento
Europeo On. Sergio Berlato.


Diamo comunicazione del Comunicato stampa della FederFauna (ricordando che il TCI fa
parte del Consiglio Direttivo) :


Nasce il Coordinamento per la Difesa e la Promozione della Cultura Rurale

Bambini che non credono possibile che la fettina possa provenire da una mucca che hanno visto
solo in TV o sui libri o bambini che credono che il pollo nasca già con il cellophane, direttamente
dentro ai supermercati, rappresentano solo alcune delle distorsioni di una cultura, frutto di una
società urbana, che sempre di più sta perdendo i legami con quella rurale; con quelle regole e quei
valori che dipendono dall'uomo ma dai quali e' lo stesso uomo a dipendere. In questo contesto si
sono insinuate e rischiano di affermarsi ideologie come quella animalista, che sfruttano la scarsa
conoscenza della realtà, diffusa soprattutto nelle giovani generazioni, per ricattarle emotivamente e
trarne vantaggi economici e di potere. E' contro questa situazione e per difendere e promuovere la
cultura rurale, che ieri a Thiene (VI), si sono gettate le basi per creare un nuovo coordinamento,
aperto a tutti coloro che a diverso titolo si sentono portatori di tale cultura e dei suoi valori. A questa
prima seduta, oltre a CONFAVI che l'aveva promossa, erano presenti rappresentanti di FIDC,
ANUU, ANLC e Caccia e Cinofilia, ma anche di FederFauna, FOI, AISAD, FIMOV, Tarta Club
Italia ed altre Associazioni ambientaliste. Non hanno potuto partecipare all'incontro ma hanno
comunque comunicato la propria adesione al coordinamento, AIW, FareAmbiente e Ambiente e/e'
Vita. La visione del mondo che predicano certe associazioni animaliste o ambientaliste radicali e i
politici che si riconoscono in tali ideologie, rappresentano solo una piccolissima parte della società,
che e' fatta anche di milioni di persone che esercitano attività economiche o ludiche connesse al
territorio o agli animali e soprattutto dai tanti milioni di persone che da tali attività traggono
sostentamento e benessere. Uno dei primi messaggi del costituendo coordinamento, e' che non e' più
accettabile che siano le prime (poche) a condizionare la vita delle seconde (tante): le radici di tutti
noi affondano nel mondo rurale e ora il mondo rurale chiede il riconoscimento che merita.


In questo coordinamento, pur essendoci dentro diverse associazioni sulla caccia e sui circhi delle
quali possiamo non condividere diverse cose, abbiamo ritenuto di farne parte per la gravità della
situazione e per l’esigenza di far fronte unito per contrastare il pericolo reale di queste associazioni
estremiste.
Enrico

Avatar utente
Giacomo-PG
Messaggi: 1666
Iscritto il: lun ago 03, 2009 12:20 am
Località: Gubbio

TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Giacomo-PG » gio gen 14, 2010 1:30 am

Sembra una favola,è una cosa di una incostituzionalità allucinante.

Avatar utente
VincenzoC
Messaggi: 1563
Iscritto il: mar set 30, 2008 7:48 am
Località: Milano
Contatta:

TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda VincenzoC » gio gen 14, 2010 8:15 am

E' incredibile che una ingiustizia simile possa diventare legge in soli 6 giorni come si fa a far qualcosa?
Ci si può rivolgere alle iene a struscia a report......

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Barbara » gio gen 14, 2010 9:58 am

Visto l'andazzo che ultimamente ha striscia la notizia che con le stupidaggini ci sguazza credo che approverebbero questa legge senza rendersi conto dei risvolti negativi.
Ci rendiamo conto che se un'associazione animalista decide di mandare in giro i loro volontari a fare sequestri ci troveremmo tutti possibili criminali?
Conosco animalisti che io giudico "pseudo animalisti" che dicono di avere anche il cane vegetariano perché così non lo fa nutrire di cadaveri, ma la natura del cane non è essere vegetariano e questo è maltrattarlo secondo me... però se ti arriva una così da casa a farti i controlli si salvi chi può :shock: :shock: :shock:
Per non parlare degli allevatori che hanno gli animali nelle stalle, i cacciatori poi sarebbero un bersaglio mica da ridere!
Ed il mondo della terraristica in generale dove lo mettiamo? per questi dementi il solo fatto di tenere un serpente in teca è maltrattamento anche se fosse più grande di una reggia e con tutti i parametri rispettati, ma che ne sanno questi di parametri? :shock:
Prevedo tempi durissimi se non si riesce a bloccare l'approvazione al senato di una simile legge, meno male che l'Associazione comunque ci può aiutare alla faccia di quelli che continuano a denigrarla dicendo che non fa nulla :wink:

Davide
Messaggi: 3584
Iscritto il: mar mag 24, 2005 10:50 pm
Località: Emilia Romagna

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Davide » gio gen 14, 2010 10:05 am

Da molti mesi ormai si intuiva che le cose non stavano andando per il verso giusto....

Avatar utente
macca77
Messaggi: 71
Iscritto il: mar ago 26, 2008 6:31 pm

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda macca77 » gio gen 14, 2010 10:10 am

A me sembra di sognare....
6 giorni per fermare una legge mi sembrano pochini...
Prevedo una marea di sequestri al solo scopo di fare soldi.
E poi sarei veramente curioso di vedere in quali strutture verrebbero trattenuti gli animali, così per pura curiosità...
Speriamo bene....
Ciao da Kame ed Azalea

Avatar utente
Faber78
Messaggi: 60
Iscritto il: ven ago 29, 2008 5:45 pm
Località: Puglia
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Faber78 » gio gen 14, 2010 10:13 am

...quando dicevo che in itaGlia le cose possono solo peggiorare, anni fa', mi davano del disfattista e del nichilista. Chissà adesso come la pensa chi riteneva che fossi tale, oltre che paranoico.
Adesso ditemi se non è una cospirazione...sono riusciti a dare nelle mani di certa gente imbecille (n.b forse non tutti, ma basta fare un giro su siti vari per capire "chi" si fregia del titolo di animalista, gente che gode della morte per incidenti di caccia di altri esseri umani, cacciatori o parenti degli stessi, o di pescatori annegati, o amenità simili) il potere di tormentare tutti.
Sapete come ne usciremo fuori? con il sangue dei primi allevatori amatoriali che questi bravi "animalisti" impaleranno. L'esperienza mi insegna che quesa gente, non ha il senso nè della decenza, nè della misura, quindi da qui a quando avranno il potere effettivo di fare simili porcate, coadiuvati dalla benezione legale dei nostri empii governatori, inizieranno a sparare su tutti. Quando la mole di multe e di eclatanti persecuzioni sarà macroscopica e spropositata, qualcuno, forse, inizierà a rivedere le cose. (es: quando arresteranno qualche canaricoltore, o multeranno qualche negozio che vende tarme della farina da pasto, o grilli vivi, conservati in contenitori di dimensioni inferiori a qualche m2).
L'esperienza della legge sugli aracnidi, ce lo insegna... in revisione da 9 anni e interpretata a fantasia, comodità, uso e costume delle varie prefetture o degli agenti competenti.
AMEN.

incantatore
Messaggi: 2
Iscritto il: gio gen 14, 2010 9:59 am

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda incantatore » gio gen 14, 2010 10:20 am

non riesco a trovare nessun riferimento alla legge nel sito della camera e nemmeno in quello del senato, voi lo avete trovato?

tatinotta
Messaggi: 1
Iscritto il: lun ott 19, 2009 11:08 am

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda tatinotta » gio gen 14, 2010 10:29 am

Anche io avrei piacere di leggere il testo proposto; se qualcuno avesse un link può metterlo?

Avatar utente
Pasto
Messaggi: 74
Iscritto il: sab mar 04, 2006 9:32 pm
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Pasto » gio gen 14, 2010 10:30 am

Io non conosco la legge e forse sarebbe bello poter leggere la proposta completa.
Non posso credere che il sequestro di animali possa essere fatto anche se essi siano tenuti a norma di legge oppure su basi prettamente personali quali la scelta del vegetarianismo o altro.
Se gli animali sono a norma e non ci sono prove del mancato rispetto delle loro esigenze non credo possano prelevare gli animali a piacimento e non credo nemmeno che a un sequestro non segua un regolare processo il quale evidenziato il torto dell'ambientalista faccia pagare per intero le spese legali al povero mal capitato!
Se le suddette ipotesi non sono corrette allora anche io ritengo che questa legge sia anticostituzionale. Avrei comunque piacere di leggere la proposta di legge per intero in modo tale da capire meglio il contesto in cui viene proposta.

Cordialmente
Sandro :wink:

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Barbara » gio gen 14, 2010 10:51 am

E' una proposta di legge che è stata approvata alla Camera quasi all'unanimità ed è prevista la discussione al Senato per il 19 se non slitta.
Pare che questa proposta di legge sia stata sottovalutata da molti onorevoli ai quali è stata presentata come "ratifica della normativa europea" ma in Europa mica si affidano ad associazioni animaliste per gestire queste cose.
Al momento non ho numeri di riferimento ma mi sto informando, manteniamo alta l'attenzione perché è grave la cosa, secondo me è un modo per dare soldi alle associazioni che battono cassa ma a rimetterci saremmo sempre noi perchè come al solito sarebbero soldi nostri :shock:

Avatar utente
Cuoricina
Messaggi: 1
Iscritto il: lun ago 17, 2009 4:41 pm

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Cuoricina » gio gen 14, 2010 11:07 am

Anche secondo me, se il testo della legge contiene quanto detto è anticostituzionale e a mio parere da segno di ignoranza e insensibilità, perchè oltre al danno economico, cosa ancora più grave è strappare questi poveri animali all'affetto e alle cure dei loro padroni e viceversa... è uno scandalo... Penso che chi ha l'incarico di occuparsi di determinate questioni dovrebbe avere almeno un minimo di rispetto per questi esseri viventi ed essere consapevoli che non si tratta di "COSE" di cui poter disporre a proprio piacimento...

Cuoricina2008

incantatore
Messaggi: 2
Iscritto il: gio gen 14, 2010 9:59 am

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda incantatore » gio gen 14, 2010 11:16 am

allora intorno al 19 al senato (da http://www.senato.it/lavori/21415/38479/genpagina.htm )

Martedì 19 Gennaio (11-13,30) (16-21) - Mercoledì 20 Gennaio (9,30-13,30) (16,30-20,30) - Giovedì 21 Gennaio (9,30-14)

1. Seguito ddl n. 1880 - Misure per la tutela del cittadino contro la durata indeterminata dei processi.

2.Ddl n. 1771 - Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alle terapie del dolore (Approvato dalla Camera dei deputati)

3.Ddl n. 1781 - Legge comunitaria 2009 (Approvato dalla Camera dei deputati) (Voto finale con la presenza del numero legale) e connesso Doc. LXXXVII n. 2 - Relazione sulla partecipazione dell'Italia all'Unione europea

4.Ratifiche di accordi internazionali definite dalla Commissione

allora quelle approvate dalla Camera sono la 2 e la 3.
la 2 non c'entra niente

la 3 la si trova qui http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/ ... _testi.htm
e io non ci trovo nessun riferimento.

testo: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/f ... &id=431616
emendamenti: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/f ... 6&id=34190


sinceramente se lanciate un allarme del genere cercate di mettere un riferimento preciso e verificabile a quello che denunciate.
Io ora non ho altro tempo da dedicare alla ricerca, più tardi verrò a vedere se qualcuno ha trovato qualcosa ma per ora sono orientato a pensare che vi abbiano fatto un bello scherzo.
Potreste provare a telefonare a chi ve lo ha fatto per vedere se ha notizie certe e verificabili se no facciamoci tutti una bella risata e amen per l'ora di tempo buttata a cercare.

Avatar utente
Gionata
Messaggi: 167
Iscritto il: mer giu 08, 2005 9:24 am
Località: Trentino - Alto Adige

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda Gionata » gio gen 14, 2010 11:32 am

mi pare impossibile che un sequestro possa essere deciso o eseguito su discrezionalità di un'associazione, riconosciuta o non. L'autorità di decisione la ha solo un giudice. Al massimo l'associazione può segnalare una situazione anomala, ma il sequestro avverrà in base a parametri, scritti, che gli organi ufficiali renderanno noti e sui quali il giudice deciderà (magari anche avvalendosi delle valutazioni dell'associazione, questo sì). In base a questo, nessuno entra a casa mia senza il mio consenso o il mandato di un'autorità giudiziaria.

ibraim
Messaggi: 7
Iscritto il: gio gen 14, 2010 10:48 am

Re: TARTANEWSLETTER GENNAIO 2010

Messaggioda ibraim » gio gen 14, 2010 11:47 am

poi un'altra cosa ,forse visto l'agitazone per non dire incazzatura che ho non ho capito:

Nella lettera dite che vi hanno convocato mà con chi avete parlato?

ho telefonato a un "amico " animalista attivista e non ne sà gnente,la forestale di bologna pure
và bè che tutto può essere mà accertate bene .

in internet non ho trovato nulla a riguardo.

voi di tarta club che avete conoscenze più altolocate non riuscite ad accertare se è tutto vero?

attendo fiducioso anche sicuramente a nome degli altri soci.


Torna a “Comunicazioni del Tarta Club Italia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron