Bagno alle THH

Letargo, cure, accoppiamento, deposizione ecc.
Testudo graeca, hermanni, kleinmanni, marginata
Avatar utente
TARTAmonica
Messaggi: 279
Iscritto il: gio giu 22, 2006 7:12 am
Località: Cremona

Bagno alle THH

Messaggioda TARTAmonica » ven apr 25, 2014 6:33 pm

Come ogni primavera ho una femmina THH con difficoltà nel recupero della sua piena attività vitale. Ogni anno andiamo dal veterinario per un check up e mi dà consigli in merito. Quest'anno l'ha trovata disidratata (oltre al solito quadro di indebolimento che nel corso dell'estate recupera sempre) e mi ha consigliato i benefici bagni di acqua tiepida. La cosa che mi lascia perplessa (nonostante non sia una neofita di tarte) sono i suoi consigli in merito all'acqua da utilizzare. Non sono un veterinario e dovete scusarmi se vi spiego con termini non esattamente appropriati:

mi spiega il veterinario che la tarta assorbe liquidi per bocca bevendo, ma anche dalla cloaca per un fenomeno di osmosi. E' fondamentale non utilizzare la "normale" acqua dei nostri rubinetti (per una questione di composizione chimica) perchè ci sarebbe un fenomeno inverso: invece di essere la tartaruga ad assorbire l'acqua del bagno, sarebbe il bagno che assorbe acqua dalla tartaruga disidratandola ulteriormente!!! Pertanto mi consiglia di utilizzare una soluzione 50%-50% di acqua naturale in bottiglia e acqua distillata (tutto bollito e raffreddato) o meglio ancora di soluzione fisiologica. In questo caso sarà certamente la tartaruga ad assorbire l'acqua del bagno.

Personalmente mi sembra davvero un eccesso, nel mio navigare sul web non ho mai letto una cosa del genere. L'unica cosa che posso aggiungere è che il veterinario non è "in erba", è specializzato in rettili e animali esotici e in mille occasioni ha risolto tanti problemi. Ma con questa storia dell'acqua sono sempre rimasta a riflettere senza trovare conferme da nessuna parte.

Chiedevo agli esperti: qualcuno può confermarmi queste spiegazioni che ho avuto? : Eeek :

Avatar utente
Sally
Messaggi: 98
Iscritto il: mar set 06, 2011 12:51 pm
Regione: Emilia-Romagna

Re: Bagno alle THH

Messaggioda Sally » ven apr 25, 2014 7:47 pm

Potrebbe essere una questione di concentrazione di soluti all'interno dell'acqua: se la tartaruga è ipotonica ("meno concentrata") rispetto all'acqua in cui fa il bagnetto, la tartaruga potrebbe rilasciare acqua per bilanciare l'equilibrio osmotico.
Sarebbe un po' l'effetto delle "dita da vecchio" che ti vengono quando stai per molto tempo in acqua.
Anche se nemmeno io ho mai sentito potesse risultare un problema : Rolleyes :
Simone.

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Bagno alle THH

Messaggioda Agostino » gio mag 01, 2014 9:54 pm

In ogni situazione mi piace pensare ai comportamenti delle tartarughe in natura, perciò ho anch'io grossi dubbi su questa questione dell'acqua, in natura non si fanno certo problemi per stare immerse in acqua piovana o pozze anche poco trasparenti.

Avatar utente
TARTAmonica
Messaggi: 279
Iscritto il: gio giu 22, 2006 7:12 am
Località: Cremona

Re: Bagno alle THH

Messaggioda TARTAmonica » gio mag 01, 2014 10:09 pm

Grazie mille! Mi sto attenendo alle indicazioni che mi sono state date dal veterinario : Nurse : , controindicazioni non ce ne sono (anche se non sono convinta di questa necessità)

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Bagno alle THH

Messaggioda Agostino » gio mag 01, 2014 10:15 pm

se è disidrata in uscita di letargo, probabilmente nella sua tana c'è poca umidità. troppo asciutto. Come è la sua tana ?

Avatar utente
TARTAmonica
Messaggi: 279
Iscritto il: gio giu 22, 2006 7:12 am
Località: Cremona

Re: Bagno alle THH

Messaggioda TARTAmonica » ven mag 02, 2014 10:25 pm

E' una cuccia con fondo di terra che in autunno riempio di foglie. Le tarte adulte vi entrano spontaneamente per il letargo.
Il problema però è esclusivo di quella tartaruga. Le altre stanno benissimo: mangiano, bevono e fanno il letargo nello stesso ambiente.

Enzino
Messaggi: 320
Iscritto il: ven set 07, 2012 3:32 pm
Regione: lombardia
Località: Bergamo

Re: Bagno alle THH

Messaggioda Enzino » sab mag 03, 2014 7:46 am

Prova creare una zona in cui tieni solo un grosso cumulo di paglia, probabilmente tutti andranno sempre dentro la casetta eccetto questa tartaruga, e magari lo aiuterebbe in questa fase di recupero in cui l'umidità è la zona esatta dove rifugiarsi la sera è molto importante.Tienila controllata e osservala molto nei comportamenti probabilmente ti aiuterà a capire cos'è che non va.
Ciao Enzo

Avatar utente
TARTAmonica
Messaggi: 279
Iscritto il: gio giu 22, 2006 7:12 am
Località: Cremona

Re: Bagno alle THH

Messaggioda TARTAmonica » sab mag 03, 2014 8:02 am

A Cremona c'è un'umidità da far schifo : Sad : Due giorni filati di sole non ci sono ancora stati : WallBash :
Ieri ha evacuato materiale liquido/gelatinoso giallo polenta, giallo intenso, color tuorlo (è la seconda volta), nonostrante si alimenti con un integratore verde (prescritto dal vet.)

Enzino
Messaggi: 320
Iscritto il: ven set 07, 2012 3:32 pm
Regione: lombardia
Località: Bergamo

Re: Bagno alle THH

Messaggioda Enzino » lun mag 05, 2014 9:27 am

Ragazzi,
vi metto il link di una discussione a mio avviso molto interessante, sviluppata da persone di buonissima esperienza, che può aiutare a capire .
Si tratta di un'altro forum secondo me molto completo e frequentato da appassionati di molta esperienza.
Link : http://www.tartaweb.it/forum/viewtopic. ... 7&start=10

Ciao
Enzo

Avatar utente
TARTAmonica
Messaggi: 279
Iscritto il: gio giu 22, 2006 7:12 am
Località: Cremona

Re: Bagno alle THH

Messaggioda TARTAmonica » lun mag 05, 2014 9:20 pm

Grazie! Letto : book : Ogni notizia in più mi è sempre utile, il recupero della mia tarta è sempre lento; gli altri anni il recupero è più veloce dopo la prima deposizione (che non ho ben capito come possa interferire), ma in genere dopo una settimana dalla deposizione riprende la sua vita routinaria e in salute : Rolleyes :


Torna a “Terrestri Mediterranee”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti