Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Letargo, cure, accoppiamento, deposizione ecc.
Testudo graeca, hermanni, kleinmanni, marginata

Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda nokiaspace » gio gen 14, 2010 2:35 pm

Ciao a tutti... complimenti per il forum... bello e affiatato.
Vorrei avere un'informazione: si possono accoppiare una testudo hermanni femmina e una horsfieldi maschio? dopo quanti anni diventano riproduttive? grazie
nokiaspace
 
Messaggi: 41
Iscritto il: gio gen 14, 2010 2:15 pm

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Filly » gio gen 14, 2010 2:44 pm

Horsieldii ed hermanni si posso accoppiare.
E' comunque da evitare per mantenere la purezza delle specie.

Se vuoi che si riproducano cerca un compagno/a della stessa specie per le tue tartarughe.

Le hermanni diventano riproduttive a 7/8 anni almeno per le femmine e un po meno i maschi.
le Horsieldii a dimensioni di 13/14 cm minimo per le femmine e 10 cm per i maschi.
Avatar utente
Filly
 
Messaggi: 4815
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Località: Puglia
Regione: puglia

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda nokiaspace » gio gen 14, 2010 4:34 pm

quanto è più o meno il prezzo di una hermanni e il prezzo di una horsfieldi... grazie
nokiaspace
 
Messaggi: 41
Iscritto il: gio gen 14, 2010 2:15 pm

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Filly » gio gen 14, 2010 8:06 pm

nokiaspace ha scritto:quanto è più o meno il prezzo di una hermanni e il prezzo di una horsfieldi... grazie


Il prezzo non è tanto soprattutto per le horsfieldi.
Prova a vedere sui siti di annunci per animali per farti un'idea.
Di solito alle fiere costano qualcosa in meno.
Richiedi solo tartarughe che abbiano i regolari documenti cites!
Avatar utente
Filly
 
Messaggi: 4815
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Località: Puglia
Regione: puglia

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda EDG » gio gen 14, 2010 9:12 pm

Concordo con quanto è stato detto da Filly.
Ti conviene cercare il giusto compagno per ogni specie; hermanni e horsfieldii sono vicine geneticamente e possono ibridarsi (almeno in teoria, io però non ho mai visto o sentito parlare di casi concreti), quindi è assolutamente sconsigliato tenerle assieme (oltre al fatto che non hanno le stesse esigenze).
Enrico
Avatar utente
EDG
 
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Ale » ven gen 15, 2010 6:34 pm

Concordo con gli altri: anche se incorciare specie diverse spesso puo' risultare vantaggioso da un punto di vista selttivo, questa resta una pratica da sconsigliare, perchè si puo' cadere nella situazione opposta (sempre da un punto di vista ereditario).
In effetti si legge della capacità, da parte di hermani ed horsf. di generare prole vitale, ma neanch'io ho mai visto foto di questi ibridi. Tra l'altro le due specie hanno esigenze decisamente diverse e come ti ahnno già detto, non dovrebbero stare neanche nello stesso recinto. :wink:
Avatar utente
Ale
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: sab apr 29, 2006 6:08 pm

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda VincenzoC » dom gen 17, 2010 7:31 pm

un allevatore che si rispetti non le farebbe mai accoppiare,ammesso che siano possibili effettivamente delle nascite
Avatar utente
VincenzoC
 
Messaggi: 1563
Iscritto il: mar set 30, 2008 7:48 am
Località: Milano

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Filly » dom gen 17, 2010 8:53 pm

VincenzoC ha scritto:un allevatore che si rispetti non le farebbe mai accoppiare,ammesso che siano possibili effettivamente delle nascite

Le nascite sono possibili e, se non sbaglio, anche con prole fertile!!!
Avatar utente
Filly
 
Messaggi: 4815
Iscritto il: lun giu 04, 2007 12:18 pm
Località: Puglia
Regione: puglia

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda DOGE47 » dom gen 17, 2010 10:26 pm

EDG ha scritto:Concordo con quanto è stato detto da Filly.
Ti conviene cercare il giusto compagno per ogni specie; hermanni e horsfieldii sono vicine geneticamente e possono ibridarsi (almeno in teoria, io però non ho mai visto o sentito parlare di casi concreti), quindi è assolutamente sconsigliato tenerle assieme (oltre al fatto che non hanno le stesse esigenze).

Chiedo scusa per l'intromissione ma leggendo quest'argomento noto che gli esperti asseriscono che le due specie hanno esigenze diverse. Ho un maschio di hors e due femmine di THB tenute ovviamente divise in due giardini separati. Rispetto i loro ritmi di vita tant'è che ora dormono beatamente nelle loro tane all'aperto coperte da fieno, brattee di pannocchie e, siccome quì fà piuttosto freddo e tenendo controllata la temperatura con i termometri, con del tessuto non tessuto. Ritornando all'argomento chiedo agli esperti quali sono le differenze di allevamento tra le due specie: le alimento con erba selvatica che brucano da sole; nei periodi di attività le lascio fare quello che vogliono e a parer mio si comportano in maniera uguale; in primavera si sono svegliate quasi nello stesso periodo e altrettanto sono andate tutte in letargo nel giro di dieci giorni; prima del letargo visita periodica dalla veterinaria (sempre tutto bene); bagnetto tiepido settimanale e pertanto a me sembra che le esigenze siano le stesse. Chiedo cortesemente di farmi sapere quali sono le lacune nel mio comportamento per far sì che le mie amiche possano stare meglio grazie.
DOGE47
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer giu 17, 2009 9:42 pm
Località: Udine

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda EDG » dom gen 17, 2010 11:07 pm

La specie horsfieldii proviene da zone geografiche con clima differente(Russia/Asia) rispetto a quello di una hermanni e di conseguenza anche le abitudini non sono le stesse, almeno in natura; l'areale delle horsfieldii infatti è caratterizzato da inverni rigidi e lunghi e da estati calde, durante l'anno sono complessivamente meno attive rispetto alle hermanni, inoltre questa specie non sopporta bene l'umidità, infine per quanto riguarda l'alimentazione penso che nel caso di una horsfieldii sia più "secca".
In cattività bisognerebbe far rispettare i bisogni di ogni rispettiva specie il più possibile, poi non vuol dire però che non si possono avere buoni risultati anche in altri modi...
Enrico
Avatar utente
EDG
 
Messaggi: 10715
Iscritto il: gio apr 20, 2006 8:17 pm
Località: Sicilia

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda chettolo » lun gen 18, 2010 10:44 am

Tutto sommato credo, considerate le condi-meteo di udine, che horsfieldii ed hermanni non dovrebbero avere grosse difficoltà di convivenza e allevamento. Salvo tutelare la horsfieldii dall'umidità eccessiva (quindi creare dei ripari a prova di pioggia...) alla fine l'alimentazione può essere la stessa per entrambe. Avranno magari dei ritmi diversi, ma diciamo che nel tuo caso le condizioni climatiche sono sovrapponibili ad entrambi gli areali di provenienza. Quest'anno poi con questi continui sbalzi di temperature e cambiamenti climatici le difficoltà sono maggiori..
chettolo
 

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda DOGE47 » lun gen 18, 2010 4:13 pm

Ringrazio EDG e chettolo delle risposte anche se ciò che ha detto chettolo mi ha rassicurato un pò di più. Effettivamente sò benissimo qual'è l'areale e quali sono i ritmi vitali e le problematiche delle hors in natura, ma ciò che chiedevo a voi esperti è sapere se effettivamente, in cattività, ad esclusione dell'attenzione da porre riguardo all'umidità per la hors, le esigenze d'allevamento siano così diverse; tengo a precisare che, consapevole che l'horsfieldii ha un regime alimentare più secco delle mediterranee, ho provato a fargli mangiare erbe fatte seccare con il solo risultato che, anche se affamato, le usava come giaciglio per dormire e prediligere l'erba fresca. Rinnovo la richiesta, pur tenendo conto di quanto detto da chettolo, di farmi sapere quali migliorie e differenze d'allevamento devo mettere in atto per allevarle al meglio, grazie.
DOGE47
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer giu 17, 2009 9:42 pm
Località: Udine

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Tortugo » lun gen 18, 2010 6:59 pm

praticamente per conoscere le differenze nel dettaglio bisognerebbe andare ad indagare meglio sulla biologia di entrambe..sicuramente l'Italia (specialmente quella del nord in virtù dell'umidità!) non è l'optimum per allevare le horsfieldi come non lo è nessun habitat diverso da quello originale per qualsiasi tartaruga. Chiaramente le tartarughe più resistenti si adattano meglio e l'horsfieldii è una di queste. Le cose essenziali da tenere in considerazione sono l'umidità, che deve essere alquanto bassa (ecco perchè devono avere un rifugio invernale "waterproof" :mrgreen: ) e un'alimentazione che deve essere ben controllata e soprattutto costituita da alimenti ricchi di fibre e piuttosto secchi....
le horsfieldii sono forse le tartarughe che hanno il più breve periodo di attività in natura, durante l'anno, per cui cercano di mangiare qualsiasi cosa (quasi fino a scoppiare!) per poter affrontare il periodo invernale. Ecco perchè hanno sviluppato questa avidità.
Sono tartarughe che si adattano a mangiare qualsiasi cosa, ecco perchè l'alimentazione deve essere fornita in maniera corretta, cercando di stare attenti sia alla "qualità" che alla quantità.
Per il resto, non volendo studiare nei minimi dettagli la biologia dell'animale (anche perchè le informazioni sulla vita di questa specie in natura sono comunque poche) può essere avvicinata maggiormente ad alcune Testudo per quanto riguarda il mantenimento e l'alimentazione.... :wink:
Avatar utente
Tortugo
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Ale » mar gen 19, 2010 6:22 pm

Mi piacerebbe vedere qualche foto degli ibridi.
Addirittura la prole sarebbe fertile....questo indicherebbe una vicinanza tassonomica non indifferente.
Sulla questione delle esigenze, credo non si possa fare a meno di considerare che per ogni esemplare importato che mostra cenni di adattamento, ce ne sono alcuni altri che muoiono in tempi lunghi, anche nati in cattività (ma non si puo' negare che questi ultimi risultano ben piu resistenti dei catturoni).
Quindi, almeno sul discorso umidità porrei un po' di attenzione in più. :wink:
Avatar utente
Ale
 
Messaggi: 2336
Iscritto il: sab apr 29, 2006 6:08 pm

Re: Accoppiamento tartaruga hermanni e horsfieldi

Messaggioda Tortugo » mar gen 19, 2010 9:07 pm

Ale ha scritto:Sulla questione delle esigenze, credo non si possa fare a meno di considerare che per ogni esemplare importato che mostra cenni di adattamento, ce ne sono alcuni altri che muoiono in tempi lunghi, anche nati in cattività (ma non si puo' negare che questi ultimi risultano ben piu resistenti dei catturoni).
Quindi, almeno sul discorso umidità porrei un po' di attenzione in più. :wink:


...io aggiungerei che, per ogni esemplare importato e che sembra si sia adattato, tanti muoiono, ma soprattutto tantissimi sono morti...purtroppo sono talmente robuste che i problemi possono subentrare a distanza di diversi anni...
:wink: ..quindi sono assolutamente in linea con quanto detto da Ale
Avatar utente
Tortugo
 
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Prossimo

Torna a Terrestri Mediterranee

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron