Pelodiscus Sinensis

Letargo, cure, accoppiamento, deposizione ecc.
Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Messaggioda Tortugo » mer gen 09, 2008 1:31 pm

Diciamo che esiste un percentuale di soggetti che muore anche in cattività perchè particolarmente deboli, ma il discorso della selezione naturale non fila proprio liscio, nel senso che generalmente, un allevatore, tende ad evitare tutte le possibili cause di mortalità a cui possono andare incontro gli esemplari piccoli, nei primi periodi di vita. Capita che non riesce in maniera perfetta, ma dire che anche in cattività c'è selezione naturale non è proprio corretto...secondo me chiaramente;)

Avatar utente
Mc Gyver
Messaggi: 1045
Iscritto il: lun ott 22, 2007 6:37 am
Località: toscana

Messaggioda Mc Gyver » mer gen 09, 2008 2:28 pm

Citazione:
Messaggio inserito da Tortugo

Diciamo che esiste un percentuale di soggetti che muore anche in cattività perchè particolarmente deboli, ma il discorso della selezione naturale non fila proprio liscio, nel senso che generalmente, un allevatore, tende ad evitare tutte le possibili cause di mortalità a cui possono andare incontro gli esemplari piccoli, nei primi periodi di vita. Capita che non riesce in maniera perfetta, ma dire che anche in cattività c'è selezione naturale non è proprio corretto...secondo me chiaramente;)


Concordo in pieno con Tortugo,in cattività non si può parlare di selezione naturale, nel senso Darwiniano , ma solo di morte di esemplari con patologie pregresse,deboli ,malformati o maltenuti,e qui faccio un esempio non molto attinente, ma che rende l'idea : i gatti che ho tenuto con me ,fino ad oggi, hanno tutti superati i 18 anni di vita.(meno uno,particolarmente intraprendente finito sotto un'auto):(.

Avatar utente
giada92
Messaggi: 1499
Iscritto il: gio gen 04, 2007 12:05 pm
Località: Lombardia

Messaggioda giada92 » mer gen 09, 2008 7:29 pm

be il mio non era un problema di alimentazione......lo stesso jcdenton aveva approvato la dieta della mia spinifera.....
probabilmente hai ragione tu tortugo, ho trascurato un po la pulizia......
e la sfortuna che la tarta si ammalasse

Avatar utente
salvatoreNA
Messaggi: 359
Iscritto il: dom mar 18, 2007 3:59 pm

Messaggioda salvatoreNA » mer gen 09, 2008 9:56 pm

ragazzi nn vorrei insistere ma quello che ho detto è stata la conclusione di un bel discorso con un veterinaio abbastanza conosciuto in italia nel campo dei rettili,anche non sarei in grado di spiegarmi perchè ho preso due emys baby una è diventata il doppio dell'altra evidentemente la più è più debole...messa da sola continua a mangiare ma è rimasta sempre uguale...voi come ve lo spiegate?

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Messaggioda Tortugo » mer gen 09, 2008 10:07 pm

Non voglio mettere in dubbio le parole del veterinario, chiramente avrà molta più eseprienza di me, però non credo che abbia detto che in cattività c'è selezione naturale. RIpeto...si possono incontrare esemplari con patologie già in atto, come sottolineato anche da Mc Gyver;) (anche se non presentano segni o sintomi evidenti), ma non che muoiano per selezione naturale...;););)
..anzi, nella maggior parte dei casi siamo proprio noi la causa della morte dei nostri esemplari, anche a distanza di anni, per errori di allevamento commessi per molto tempo.

Avatar utente
Mc Gyver
Messaggi: 1045
Iscritto il: lun ott 22, 2007 6:37 am
Località: toscana

Messaggioda Mc Gyver » mer gen 09, 2008 10:26 pm

Citazione:
Messaggio inserito da salvatoreNA

ragazzi nn vorrei insistere ma quello che ho detto è stata la conclusione di un bel discorso con un veterinaio abbastanza conosciuto in italia nel campo dei rettili,anche non sarei in grado di spiegarmi perchè ho preso due emys baby una è diventata il doppio dell'altra evidentemente la più è più debole...messa da sola continua a mangiare ma è rimasta sempre uguale...voi come ve lo spiegate?


Se non hai frainteso le sue parole,può darsi che ,egli,non abbia letto "On The Origin of Species by Means of Natural Selection" by Sir Charles Darwin.:(

Avatar utente
Danieleosp
Messaggi: 105
Iscritto il: sab dic 15, 2007 3:20 pm

Messaggioda Danieleosp » mer gen 09, 2008 10:53 pm

Grazie per le informazioni:)
Ma i filtri esterni(quelli piccoli come eden 501)lavorano meglio di quelli interni?

Avatar utente
giada92
Messaggi: 1499
Iscritto il: gio gen 04, 2007 12:05 pm
Località: Lombardia

Messaggioda giada92 » mer gen 09, 2008 11:59 pm

no è la stessa cosa (ovviamente a pari potenza) solo che con i filtri esterni risparmi spazio in vasca
gli eden 501 lavorano benissimo.....silenziosi, facili da pulire

Raitei
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 20, 2007 12:53 am
Località: Lazio

Messaggioda Raitei » gio gen 10, 2008 6:49 pm

scusate l'ignoranza..ma quando dite di aggiungere sale, parlate di normale sale da cucina? XD

Avatar utente
Tortugo
Messaggi: 6656
Iscritto il: lun nov 20, 2006 6:09 pm
Località: Lazio

Messaggioda Tortugo » gio gen 10, 2008 6:59 pm

Anche;)

Raitei
Messaggi: 21
Iscritto il: gio dic 20, 2007 12:53 am
Località: Lazio

Messaggioda Raitei » gio gen 10, 2008 8:52 pm

quindi quanto ne devo mettere?

Avatar utente
CHELUS85
Messaggi: 872
Iscritto il: mar ago 08, 2006 12:43 pm
Località: Lazio

Messaggioda CHELUS85 » ven gen 11, 2008 6:43 pm

La dose corretta dovrebbe essere 5 grammi ogni litro d'acqua! ;)

Avatar utente
chris
Messaggi: 746
Iscritto il: mar lug 11, 2006 12:09 pm
Regione: lombardia
Località: Mantova

Messaggioda chris » sab gen 12, 2008 9:33 am

io uso 3 grammi/litro

jcdenton
Messaggi: 2126
Iscritto il: lun dic 04, 2006 10:25 pm

Messaggioda jcdenton » lun gen 14, 2008 12:33 am

Attenzione ad una cosa, se non sono gusciomolle non usate il sale poiché il sale tende a richiamare acqua dai tessuti corporei quindi potrebbe a lungo andare disidratare la tartaruga.

pietro b
Messaggi: 4
Iscritto il: ven ott 25, 2013 12:25 am
Regione: lazio

Re: Pelodiscus Sinensis

Messaggioda pietro b » gio nov 07, 2013 2:19 am

ciao ragazzi ma il sale quello marino o quello da cucina? quale tra i due il grosso o il fine?


Torna a “Acquatiche e Palustri”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti

cron