Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Avatar utente
exotic
Messaggi: 77
Iscritto il: lun lug 28, 2008 6:53 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda exotic » mar ago 03, 2010 3:37 pm

ciao posso sapere dove trovate i chip?? io sto impazzendo!! li ho ordinati a napoli perche' non li avevano e' gia' un mese che aspetto ma ancora niente : Andry : qualcuno conosce un grossista che puo' spedirli ?? vi sarei molto grato ciao

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » mar ago 03, 2010 6:26 pm

Barbara ha scritto:Non hai letto bene il post iniziale probabilmente Supertartino : Rolleyes : e ti devono essere sfuggite queste righe del Ministero del lavoro e della salute che ti copio sotto

Nella stessa nota si ricorda, inoltre, che l’apposizione del microchip, trattandosi di un atto medico veterinario, può essere effettuata esclusivamente da un medico veterinario che ne rilascia relativa certificazione.

Io ho da poco rinnovato in maniera definitiva un Cites giallo italiano ed il microchip lo ha dovuto inserire il veterinario, il certificato che mi ha rilasciato l'ho dovuto allegare alla richiesta di rinnovo quindi se avessi inserito io il microchip non avrebbe assolutamente nessuna validità, come infatti è previsto dal ministero


hai DOVUTO allegare la dichiarazione del vet alla richiesta di rinnovo altrimenti non sarebbe stata valida? chi te lo ha detto?
è una conclusione tua.
La legge dice le siringhe all'uomo possono essere fatte solo da: medici, infermieri e biologi che abbiano seguito apposito corso.
è sempre così?
la norma tutela uomini (ed animali) da terzi che, in caso di danni procurati da imperizia (caso anche dei non professionisti), potrebbero subire denuncia.

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 5288
Iscritto il: sab mag 21, 2005 9:06 am
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Agostino » mar ago 03, 2010 9:05 pm

C'è stata una risposta dal Ministero della salute(mi sembra aprile 2009) che ha precisato quello che ha scritto Barbara, quindi la CITES si attiene a quella.

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Luca-VE » mar ago 03, 2010 9:40 pm

Barbara e Ago hanno ragione.
A parte la questione "sanitaria", cioe che un fattore di rischio nel fai da te esiste eccome, e comunque

Direttamente dalla circolare CITES, su precise informazioni del Ministero dell'ambiente e Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali , quoto la frase che interessa:

Nella stessa nota si ricorda, inoltre, che l’apposizione del microchip, trattandosi di un atto medico veterinario, può essere effettuata esclusivamente da un medico veterinario che ne rilascia relativa certificazione.


QUindi Supertartino, oltre ai rischi per le tartarughe, hai fatto tutto per nulla perche il tuo lmicrochippaggio non puo' essere riconosciuto valido, anzi, in teoria rischi tu l'abuso della professione medico-veterinaria...
piccolo spazio pubblicità

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » gio ago 05, 2010 5:55 pm

Per l’altre specie devono essere utilizzati microchip, contraddistinti da numeri di codici identificativi diversi dalle serie suddette, ma per i quali non vige alcun vincolo da parte del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali. Nella stessa nota si ricorda, inoltre, che l’apposizione del microchip, trattandosi di un atto medico veterinario, può essere effettuata esclusivamente da un medico veterinario che ne rilascia relativa certificazione.

non esiste alcuna legge a riguardo per animali diversi da cani. quello che si afferma dopo è una nota.
pertanto nessuno può, ai fini cites, chiedere il certificato veterinario. il problema si pone solo dal punto di vista sanitario.
il testo è chiaro.
l'abuso di professione è concettualmente un'altra cosa.
invece, qualcuno ha letto questa nota??

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » gio ago 05, 2010 6:22 pm

il testo dell'ordinanza del 6 agosto 2008 è stato interpretato dal ministero in quanto si riferisce solo ai cani

"1. E' obbligatorio provvedere all'identificazione e alla
registrazione dei cani, in conformita' alle disposizioni adottate
dalle regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano ed alla
presente ordinanza.
2. Il proprietario o il detentore di un cane deve provvedere a far
identificare e registrare l'animale, nel secondo mese di vita,
mediante l'applicazione del microchip. Il proprietario o il detentore
di cani di eta' superiore ai due mesi e' tenuto a identificare e
registrare il cane ai fini di anagrafe canina, entro trenta giorni
dalla data di entrata in vigore della presente ordinanza.
3. L'adempimento di cui al comma 2, quale atto medico-veterinario,
deve essere effettuato:
a) dai veterinari pubblici competenti per territorio;
b) da veterinari libero professionisti, abilitati ad accedere
all'anagrafe canina regionale, secondo modalita' definite dalle
regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano.

......................................................................"

continuando a leggere si parla di identificare e registrare in anagrafe canina. non sta scritto da nessuna parte che deve emettere certificato da consegnare al proprietario.
il "che ne rilascia relativa certificazione" è un'aggiunta in quanto non sta scritto da nessuna parte. Non costituendo obbligo di legge il vet non è tenuta a farle ne gli enti possono richiederla.
A voi risulta che sia prevista in qualche altra norma??

Cmq le mie ultime identificazioni risalgono a giugno 2008

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » gio ago 05, 2010 6:39 pm

Ho parlato adesso con il mio vet il quale mi ha chiarito che c'è molta confusione a riguardo.

il CITES non ha responsabilità sanitarie, deve solo verificare il marcaggio. il marcaggio non è validato da un certificato. il marcaggio è un'identificazione. che poi per quell'identificazione sia necessario un professionista veterinario è un discorso sanitario diverso e di nessun interesse per la forestale.

Avatar utente
Luca-VE
Messaggi: 8512
Iscritto il: mar mag 24, 2005 12:44 pm
Località: Venezia

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Luca-VE » gio ago 05, 2010 7:56 pm

Io mi auguro tu abbia ragione, ma sinceramente da quanto si legge...
piccolo spazio pubblicità

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Barbara » ven ago 06, 2010 7:39 am

Le due righe che torno ad incollarti sono state scritte dal Ministero della salute e del lavoro e sono chiarissime, altro che confusione!
Io non rischierei davvero a questo punto a microcippare le mie tartarughe per poi trovarmi con un pugno di mosche in mano : Rolleyes :

Nella stessa nota si ricorda, inoltre, che l’apposizione del microchip, trattandosi di un atto medico veterinario, può essere effettuata esclusivamente da un medico veterinario che ne rilascia relativa certificazione.

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » ven ago 06, 2010 9:40 am

il testo dal quale attingete le informazioni è solo una email.
non è una legge, non è un dl, non è una circolare, non è nulla insomma.
quello che cerco di spiegare è che se andate a leggere le ordinanze in oggetto sulla GU noterete non non c'è scritto ciò che è riportato nelle due righe riguardo alla "certificazione veterinaria" sull'inserimento del microchip.

non è una polemica ma voglio solo capire se esistono ulteriori testi "ufficiali" (vedi leggi, dl dlgs ecc...) nei quali sia contemplato ciò che affermate.
la persona che lavora al ministero non è un legislatore ne ha prodotto una circolare ufficiale.
detto questo, io preferisco agire sulla scorta delle regolamentazioni nazionali sacramentate ed ufficiali e non su email.

le righe che via affannate a postare non hanno valore intrinseco. Poi non si legge da nessuna parte "ufficiale" che l'ufficio Cites richiede espressamente la certificazione per validare il marcaggio.

(cmq anche io concordo con il fatto che si devono evitare pene inutili agli animali e che i microchip vanno inseriti da esperti)

kely

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda kely » lun ago 23, 2010 9:37 am

Supertartino tu fai come vuoi, poi non venire a lamentarti se non riterranno validi i tuoi microchip. A me l'ufficiale cites della mia regione ha detto che esiste una circolare interna nella quale si specificano le cose scritte in questa mail e di fatto le rendono norme da seguire. Proprio con questa mail stampata sono andato a sentire cosa mi dicevano : Wink :

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » lun ago 23, 2010 10:48 am

kely ha scritto:Supertartino tu fai come vuoi, poi non venire a lamentarti se non riterranno validi i tuoi microchip. A me l'ufficiale cites della mia regione ha detto che esiste una circolare interna nella quale si specificano le cose scritte in questa mail e di fatto le rendono norme da seguire. Proprio con questa mail stampata sono andato a sentire cosa mi dicevano : Wink :

ho rinnovato proprio giovedì scorso dei cites gialli fotografici con quelli con microchip e nessuno ha avuto nulla da ridire!

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » lun ago 23, 2010 11:26 am

Ma del resto non poteva essere diversamente visto che le attuazioni di leggi e regolamenti su pubblicano su canali ufficiali come gazzette (e non tartaetruria o forum o siti) e neanche con presunti documenti "interni" segretissimi ad uso e consumo dei soli impiegati della forestale e di altri pochi eletti di qualche forum.
Nessuno avrebbe potuto contestare niente sulla base di niente!

Avatar utente
Barbara
Messaggi: 9779
Iscritto il: mar mag 22, 2007 8:49 am
Località: Liguria La Spezia
Contatta:

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda Barbara » lun ago 23, 2010 2:32 pm

A questo punto mi farebbe piacere vedere i Cites rinnovati perché se non lo sapessi le circolari interne hanno valore eccome!
Ti basti pensare che non sono pubblicate come leggi le nuove norme che impediscono le cessioni così come non sono pubblicate su nessuna gazzetta le norme che dicono che non si possono più fare movimentazioni di tartarughe oltre i 5 anni senza microchip ma hanno validità.
Se poi in alcune regioni ancora non le hanno recepite ben venga per chi praticamente può usufruire di agevolazioni ma sul forum supertartino noi dobbiamo consigliare sulla base di regole e non su come si comportano in Campania piuttosto che in altre regioni.
Se leggi bene in questa sezione noterai che le discrepanze tra un ufficio Cites e l'altro sono parecchie ma noi dobbiamo rispondere sulla base di regole e non per sentito dire altrimenti la chiameremmo sezione far west : Rolleyes :

supertartino
Messaggi: 63
Iscritto il: mer nov 21, 2007 2:17 pm
Località: Campania

Re: Inserimento Microchip: Risposta Ministero

Messaggioda supertartino » lun ago 23, 2010 2:52 pm

scusate ma se ste circolari sono interne e non sono pubblicate, come fanno le persone ed i veterinari a sapere il contenuto della circolare? come si fa a sapere le numerazioni di microchip idonee per le tarte?
il testo di tartaetruria "non fa testo". Servono cose ufficiali.
quello che scrivi è vero anche perchè è prevista l'identificazione permanente ai 5 anni. se non è stato fatto non si è in regola. la circolare non fa altro che chiarire la legge senza aggiungere altro.

Adesso senza rispondere più a caso o sui generis o con opinioni personali, qualcuno di voi ha la circolare o no? sa dove è stata diffusa?


Torna a “Sezione normativa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite